Rotondi, abbandona la spazzatura, multato

4 Agosto 2014

Rotondi, abbandona la spazzatura, multato

Per mantenere in modo decoroso il paese, agli amministratori può toccare anche di giocare a guardie e ladri. Anche se, non si tratta affatto di un gioco. A Rotondi, c’è chi si diverte a scaricare immondizia anche nei posti che dovrebbero essere più sacri, come ad esempio, il cimitero. Nonostante la raccolta differenziata ed il fatto che la spazzatura viene presa a domicilio, chi sa per quale motivo, si decide di imbrattare il paese. La giunta Russo ha dichiarato guerra a questi nuovi untori ma, visto che le risorse sono esigue e il personale è carente, sono gli stessi amministratori comunali ed i loro amici a svolgere una sorta di servizio di sorveglianza. Ma, non sempre questo servizio può essere portato a termine con successo. Di recente, infatti, nei pressi del cimitero sono stati abbandonati diversi sacchetti di spazzatura. Prima di farli rimuovere, il sindaco Antonio Russo ed il consigliere comunale, Tonino Campanile, armati di guanti hanno ispezionato l’interno dei sacchetti, con la speranza che si potesse individuare l’autore di questo abbandono. Ed, infatti, nelle buste c’erano quaderni, ma anche ricevute di pagamento. Insomma, era stata lasciata una vera e propria firma. Il malcapitato sarà multato pesantemente, ma, forse, la vergogna maggiore sarà quella di ricevere una sonora e meritata lavata di testa dagli amministratori. Con la speranza che episodi del genere non si debbano ripetere.

P. V.

Continua la lettura