Attualità

Rotondi: la differenziata entra a scuola, un genitore dona i bidoncini a tutte le classi

di  Redazione  -  7 Novembre 2019

Rotondi. Riciclo dei rifiuti, emergenza plastica, consumo responsabile delle risorse: sono alcuni dei concetti posti al centro dell’ incontro che il Comune di Rotondi e la Dirigenza Scolastica proporrà agli alunni delle Scuole Primarie e Secondarie dell’Istituto Comprensivo di Via Nenni.

Occasione dell’ incontro, che si terrà domattina 8 novembre alle ore 9.00 e a cui parteciperà anche Boris Ambrosone Responsabile delle Comunicazioni di Irpiniambiente, è la donazione da parte di un genitore di 57 pattumiere per la raccolta differenziata. Il genitore ha speso quasi 400 euro ma è voluto restare anonimo, sperando che il suo gesto possa trovare altri emulatori.

Il percorso didattico mira a sensibilizzare e a informare gli studenti sulle ragioni, i vantaggi e le corrette modalità di un approccio consapevole alla gestione dei rifiuti.

«La nostra scuola ha molto a cuore le problematiche ambientali», ha dichiarato il Sindaco Antonio Russo, «perché siamo convinti che un’educazione ambientale precoce, tempestiva e accurata sia l’unica ancora di salvezza per il futuro del pianeta. Occorre che i comportamenti virtuosi non solo vengano compresi nelle loro ragioni ma diventino automatici nella vita quotidiana dei giovani.»

Durante l’ incontro saranno forniti gratuitamente all’Istituto una serie di bidoncini colorati per la raccolta differenziata saranno collocati nei corridoi e nelle aule: un passo importante affinché i ragazzi comprendano che le corrette abitudini devono essere praticate quotidianamente sia in famiglia sia a scuola.