Attualità

Rotondi, Terramia: vicenda miseranda e inqualificabile quella inventata dal sindaco

di  Redazione  -  12 Giugno 2019

Rotondi. In un messaggio social, il sindaco di Rotondi attribuisce all’opposizione affermazioni fasulle, evidentemente a corto di argomenti e bisognoso di creare il caso che distragga dai gravissimi guai che interessano la su maggioranza.

Alla minoranza, a Citarella in particolare, il sindaco attribuisce la frase “…se passano giorni che nn inviamo un articolo, ci pressano (quelli de IlCaudino, ndr) per riceverne …”.

Ebbene questa affermazione (il senso sarebbe che Terramia scrive su sollecitazione dei giornalisti) è inventata di sana pianta, destituita di ogni fondamento, quindi radicalmente smentita dal consigliere Citarella, oltre che dall’intero gruppo Terramia che ritiene questo un gravissimo atto ai danni della minoranza, oltre che un inammissibile tentativo di screditare un organo di informazione quale Il Caudino.

Terramia esprime da sempre un attivismo notevole che porta ad una attività di comunicazione altrettanto notevole, sul merito di questioni politico-amministrative, ricorrendo a diversi canali di comunicazione.

L’ospitalità che Il Caudino offre ai nostri interventi è un tassello importante della nostra comunicazione e, diversamente da quanto ci viene attribuito dal Sindaco, mai ci è stato richiesto o sollecitato dai giornalisti de Il Caudino alcun intervento, men che mai, aggiungiamo, di attacco alla maggioranza.

Riteniamo superfluo aggiungere altro ad una vicenda tanto miseranda quanto inqualificabile.

Consigliere Paolo Citarella e gruppo  Terramia Giuseppe Mainolfi, Lucio Coscia, Orlando Esposito