San Martino, battaglia politica sempre più aspra

19 Aprile 2014

San Martino, battaglia politica sempre più aspra

Si affilano le armi in vista delle prossime elezioni. La scadenza del consiglio è fissata per il 2016, ma non è detto che non ci possa essere un anticipo a marzo 2015 quando si voterà per le regionali. La maggioranza è divisa in due gruppi e sembra crescere l’insofferenza de “Il Paese prima di tutto”, guidato da Franco Capuano. Il gruppo è nato durante il turn over per chiedere un cambio di passo al governo del sindaco Pasquale Ricci. A quanto pare, però,  le richieste non sono state ancora esaudite. Qualche sera fa, il gruppo dei quattro ha fatto il punto, ospiti del vice sindaco Antonella Pedoto. La minoranza consiliare non sta a guardare. Quel gruppo di amici che si era sempre riconosciuto nell’Udc, chiusa la sezione qualche mese fa, proprio oggi ha dato notizia di aver costituito il laboratorio politico culturale “Liberamente”.
Uno spazio aperto per preparare la svolta nel governo del  piccolo centro. Insomma si comincia a lavorare su un orizzonte temporale abbastanza vicino. Ma ora il pallino torna nelle mani del gruppo guidato da Capuano. Le prossime settimane potrebbero essere decisive. Bisogna tener conto, però, che Ricci ed il gruppo non staranno a guardare visto anche i risultati amministrativi che stanno ottenendo sotto forma di finanziamenti.

P.V.

Continua la lettura