Word of Sport

San Martino Valle Caudina: Amministrazione seria e responsabile nella politica tributaria

sei in  Attualità

6 anni fa - 23 Settembre 2015

A proposito dell’affidamento a concessionari esterni del problema rifiuti, registriamo un intervento del sindaco di San Martino Pasquale Ricci:

“Le parole hanno un senso e andrebbero usate con cognizione di causa. “Scellerato” secondo Treccani è “l’atto, pensiero, comportamento, che procede da animo malvagio o si prefigge un fine criminoso”. Sergio D’Alessio in qualità di consigliere comunale ha definito scellerata la scelta di incaricare la Gosaf quale soggetto concessionario della raccolta dei rifiuti. Ma così non è. Non c’è nulla di scellerato in quella scelta. Perché l’affidamento fu effettuato tramite stazione unica appaltante. Perchè nessun danno è stato prodotto per l’ente. Anzi il compenso l’attività accertativa ha prodotto risultati significativi. E rispetto ai 90 mila euro incassati il costo complessivo è stato di 26 mila euro, comprensivo di aggio al 17,93%, spese di notifica e front office. La proposta di farlo con personale interno al comune è di effetto ma demagogica se dal 1992, anno di istituzione dell’ICI, con il personale interno l’ente non è mari risuscito a organizzare l’emissione di avvisi di accertamento si questo tributo. Solo con l’esternalizzazione sono partiti gli avvisi per l’imposta comunale sugli immobili per l’anno 2008. In questo comportamento non vi è niente di scellerato. E’ un comportamento sensato e responsabile quello dell’ente e degli amministratori che si prefigge l’obiettivo di combattere l’evasione. Su questo siamo disposti a collaborare con tutte le forze politiche. Come abbiamo fatto per riduzione delle tasse per i locali ricettivi, votata da tutto il consiglio comunale. Intanto le esternazioni di D’Alessio sui tributi non sono state sicuramente scellerate ma forse un può avventate.”

San Martino Valle Caudina: Amministrazione seria e responsabile nella politica tributaria