Attualità

San Martino: violenza sulle donne, il gruppo Marta invita a rompere il silenzio

San Martino: violenza sulle donne, il gruppo Marta invita a rompere il silenzio

San Martino: violenza sulle donne, il gruppo Marta invita a rompere il silenzio. Venerdì 25 Novembre 2022, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’associazione locale “Gruppo Marta”, da sempre impegnata in temi sociali, ha organizzato, presso la Sala Unicef del comune di S.Martino Valle Caudina il convegno/incontro per sensibilizzare i Cittadini caudini sul delicato tema.

Statistiche terrificanti

Le statistiche sono terrificanti. Ogni tre giorni in Italia, secondo le ultime stime ministeriali, una donna muore perché vittima di violenza,“Rompiamo il silenzio”, con il patrocinio del comune di S.Martino Valle Caudina intende formare, informare e sensibilizzare affinchè il fenomeno venga completamente debellato.

Interverranno nel corso dell’incontro: l’assessore alle Pari Opportunità Giusy D’Alessio e un parterre al femminile di professioniste: l’assistente sociale dott.ssa Maria Iollo, la psicologa clinica dott.ssa Ester Fucci, la neuropsicomotricista dott.ssa Elda Castelluzzo, la psicologa dott.ssa Antonella Molinara, l’assistente sociale dott.ssa Luigia Vitagliano, in servizio sul territorio del comune di S.Martino Valle Caudina.A moderare l’incontro la giornalista-sociologa dott.ssa Giusy Iachetta.

L’appuntamento è per venerdì 25 Novembre alle ore 18, mentre a seguire un momento musicale di intrattenimento con le canzoni d’autore italiane, American Standards e classiche napoletane di“Umberto Aucone & friends.

La mobilitazione delle associazioni

La mobilitazione da parte delle associazioni locali, negli ultimi anni è evidente, anche la “Voce delle donne”, neonata associazione caudina, giovedì 24 ha messo in piedi il flash mob “Vive4re senza paura…La forza delle donne”, viaggiando in questa direzione, informando e sollecitando a cambiare la rotta. Cresce la prevenzione e anche la sensibilizzazione ma il fenomeno sembra non arrestarsi.