Attualità

Sant’Agata de’ Goti: Gesesa gli stacca il contatore, costretto a pagare 200 euro

di  Redazione  -  18 Giugno 2019

Sant’Agata dei Goti. coque iphone xr Acqua bene primario ? E’ solo un modo di dire per gli utenti della Gesesa. coque iphone Una dettagliata denuncia sul modo di agire della società che eroga l’acqua in diversi comuni della provincia di Benevento arriva da Antonio Carmine Di Stasi, un cittadino di Sant’Agata dei Goti che ha pubblicato un post proprio su un gruppo facebook della città. coque iphone Il signor Di Stasi non paga una fattura di 207 euro che, però, non ha mai ricevuto. vente de coque iphone Del resto, tutti conoscono le tante disfunzioni nella consegna della posta nei nostri comuni. Senza ricevere alcun preavviso viene disinstallato il contatore privando il cittadino dell’acqua che, fino a prova contraria, in Italia dovrebbe essere un bene primario. coque iphone 2019 pas cher A questo punto l’utente paga la fattura e, quindi, il contatore viene installato di nuovo. coque iphone La Gesesa, però, per questa operazione chiede il pagamento di ulteriori 200 euro. Le mosse della società ci sembrano, almeno, alquanto frettolose. Avrebbe potuto agire in modo diverso e sincerarsi del motivo per il quale la fattura non era stata saldata. Purtroppo, a quanto pare, come ben dice il signor Di Stasi, siamo di fronte solo all’antipasto di ciò che vorrà dire la gestione privatistica dell’acqua.