Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Scuola, verso la stabilizzazione di 16mila insegnanti in più

Pubblicato il 11 Maggio 2020 - 21:47

Scuola, verso la stabilizzazione di 16mila insegnanti in più

Trattativa infinita sul decreto Rilancio. Che sarà sul tavolo, stasera, di un preconsiglio dei ministri. E tra le novità più significative, spunta la stabilizzazione di 16mila insegnanti in più.

“In tutto ci saranno 32mila nuovi insegnanti nelle scuole italiane”, festeggia il segretario dem Nicola Zingaretti. E la ministra dell’Istruzione Azzollina fa sapere che per questa misura, è stato stanziato un miliardo e mezzo.

Nella bozza di ieri, il provvedimento contava oltre 430 pagine e 258 articoli. Poi, nel corso di tutta la giornata, ci sono stati scontri in particolare sull’Irap e sulla regolarizzazione dei migranti. E poi c’è il nodo delle coperture per un provvedimento che arriva a 55 miliardi.

Nel decreto rilancio dovrebbero entrare il calo dell’Irap ma non per tutte le imprese. Lo stop alla prima rata dell’Imu per alberghi e stabilimenti balneari. Più fondi per gli ammortizzatori, norme per semplificare l’iter di certificazione delle mascherine e la stabilizzazione, appunto, di altri 16mila insegnanti che saranno in cattedra da settembre.

Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha annunciato che nel provvedimento ci sarà la sospensione del versamento dell’Irap dovuta a giugno per le imprese fino a 250 milioni di fatturato.

E anche il ristoro a fondo perduto per le piccole imprese che hanno subito un calo di fatturato. “Un sostegno – ha detto – che potrebbe arrivare già ai primi di giugno”. Secondo Gualtieri, i nodi politici sono stati risolti. Ma molto resta ancora da fare, nella notte.

Continua la lettura