Quantcast

Sequestrata una tonnellata di mozzarella

di redazione
7 mesi fa
3 Settembre 2020

Sequestrata una tonnellata di mozzarella. La Guardia di Finanza di Napoli nella zona orientale della città ha posto sotto sequestro oltre una tonnellata di mozzarella..

Senza autorizzazione

Tutti prodotti confezionati e pronti ad essere venduti a bar, ristoranti ed alberghi. Ma questi prodotti non avevano  autorizzazioni sanitarie ed amministrative.

Le Fiamme Gialle hanno  recuperato anche etichette fasulle, che ne avrebbero certificato abusivamente la provenienza, la produzione e la scadenza. Grandi, quindi, i rischi  per la salute dei consumatori.

Blitz

La scoperta è avvenuta tra i quartieri di San Giovanni a Teduccio, nella zona Vigliena, e Ponticelli. La Guardia di Finanza di Napoli ha ispezionato alcune attività commerciali clandestine, dove venivano tenute illegalmente e messe in vendita perfino di notte, tantissimi prodotti lattiero-caseari.

Mozzarella

I controlli hanno evidenziato come  una tonnellata della mozzarella recuperata non aveva alcun tipo di autorizzazione. Non solo, questa mozzarella poteva rappresentare una potenziale pericolosità per la salute degli ignari consumatori.

Etichette false

Venivano, infatti,  create ad hoc centinaia di etichette che ne attestavano false date di scadenza, di produzione e di provenienza. Ora si prevedono forti sanzioni  e denunce  per le due aziende produttrice. Una risulta essere anche sconosciuta al fisco, la seconda era invece del tutto priva di qualunque tipo di documentazione igienico-sanitaria per i prodotti all’interno.

Frodi alimentari

Scoperti, infine, anche tre lavoratori in nero all’interno delle aziende. Le frodi alimentari possono diventare un grande pericolo per la salute dei consumatori. La mozzarella è molto amata da tutti ed ha un fiorente mercato.

Ecco perché si cerca di ricavare grossi guadagni senza rispettare le norme igienico – sanitarie.