Quantcast

Si ribalata fuoristrada, muore ragazza di 22 anni

Si ribalata fuoristrada, muore ragazza di 22 anni. Per lei non c’è stata nulla da fare. Aveva solo 22 anni la ragazza morta in un drammatico incidente stradale. Il sinistro ha avuto luogo in via Paolo VI a Benevent
di redazione
1 mese fa
6 Marzo 2021

Si ribalata fuoristrada, muore ragazza di 22 anni. Per lei non c’è stata nulla da fare. Aveva solo 22 anni la ragazza morta in un drammatico incidente stradale. Il sinistro ha avuto luogo in via Paolo VI a Benevento. Si tratta di una strada che si trova a metà tra Rione Libertà e contrada San Vito.

Morta sul colpo

Per cause in corso di accertamento, un fuoristrada Nissan nel quale viaggiava la ragazza s è ribaltato. Purtroppo per la 22enne sono stati inutili i soccorsi. Lei è morta  sul colpo. Gli altri tre occupanti del fuoristrada sono stati trasportati in ospedale, due in codice rosso. Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia. Toccherà agli agenti ricostruire le fasi dell’incidente mortale.

La tragedia di Gesualdo

Un’altra vera e propria tragedia ha avuto luogo a Gesualdo. Si è svegliato in piena notte e si è reso conto che la moglie non dormiva accanto a lui. Temendo che potesse aver accusa un malore e visto che non rispondeva alle sue chiamate, ha deciso di vedere cosa stesse succedendo.

Scoperta terrificante.

Non avrebbe mai pensato di fare una scoperta terrificante. La moglie, come riporta Otto Pagine Avellino,  aveva deciso di togliersi la vita e si era impiccata proprio mentre il marito dormiva. L’uomo ha dato subito l’allarme, ma i sanitari del 118, giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che costare il decesso della donna.

La vicenda ha avuto luogo nel pieno centro di Gesualdo. L’ennesima vittima del male oscuro è una donna di soli 60 anni. Una vicenda che sta scuotendo l’intera comunità e non solo. Il marito si trova ancora sotto shock e non potrebbe essere diversamente.

Va dormire insieme a sua moglie, come faceva tutte le sere, dopo qualche ora si sveglia e scopre che la donna ha deciso di farla finita in un modo anche scabroso. Certamente l’uomo si sta ponendo mille e mille domande.Purtroppo, si tratta di domande alle quali non potrà mai dare risposte.

Suicidi per covid

Intano si registrano anche suicid per covid. Chi sa per quanto tempo ancora dovremo avere a che fare con gli effetti del covid- 19. Il virus non solo uccide nelle sale di rianimazioni, ma lascia ferite profonde anche in chi sopravvive.

Ferite che bruciano

Ferite che bruciano tanto da rendere impossibile continuare l’esistenza. Una storia che arriva da Caianiello sembra proporci proprio una situazione simile.Un uomo di 62 anni è stato rinvenuto nel primo pomeriggio di oggi privo di vita all’interno della sua abitazione alla periferia del paese. In via Ceraselle.

Stando alla prima ricostruzione l’uomo è stato trovato impiccato: l’ipotesi presa in considerazione è quella del gesto estremo. Il 62enne aveva perso la moglie lo scorso dicembre a causa del Covid rimanendo vedovo.

Un fardello troppo pesante. Il covid ha portato via la donna della sua vita e lui ha deciso di non poter vivere senza. E chi sa quante altre ferite simili si trovano in giro, chi sa quante lacrime il virus farà ancora versare.

I dati di ieri  in Campania

Ed, intanto anche oggi la Campania sfiora i tremila positivi.Sono 2.842 (di cui 341 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi di Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore, a fronte di 25.327 (di cui 4.401 antigenici) tamponi analizzati.

Questi i dati contenuti nel bollettino odierno sull’andamento della pandemia diramato dall’Unità di Crisi della Protezione Civile regionale e aggiornato a oggi. Nelle ultime 24 ore, in Campania, si sono registrati anche 13 nuovi decessi.

8 deceduti nelle ultime 48 ore, 5 deceduti in precedenza, ma registrati ieri?, 4.427 in totale. Mentre sono 577 le persone guarite (190.181). Complessivamente, dall’inizio della pandemia di Coronavirus, in Campania sono 279.818 (di cui 7.649 antigenici) le persone risultate positive al Sars-Cov-2.

Mentre sono 3.041.179 (di cui 127.131 antigenici)? i tamponi analizzati. Sale ancora, nelle ultime 24 ore, il numero dei contagi in Campania, mai così alto dallo scorso mese di novembre.

Si mantiene alto, purtroppo, anche il tasso di positività, vale a dire il rapporto tra tamponi risultati positivi su quelli processati, che oggi e all’11.22%. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali della Campania, nelle ultime 24 ore si registra un +1.

Per quanto riguarda i ricoveri nei reparti di degenza ordinaria Covid rispetto a ieri, che sono 1.358, mentre resta stabile il numero dei ricoverati in terapia intensiva. Che restano invece 140. Ecco di seguito riportati i dati sullo stato di occupazione dei posti letto negli ospedali della Campania contenuti nel bollettino odierno: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656, Posti letto di terapia intensiva occupati: 140, Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (posti letto Covid e offerta privata) e Posti letto di degenza occupati: 1.358.

Coronavirus Lazio, bollettino di oggi 5 marzo: 1.525 casi, 19 morti e 659 contagi a Roma

Nel Lazio sono stati diagnosticati oggi, venerdì 5 marzo 2021, 1.525 nuovi contagi da coronavirus, 177 in meno rispetto a ieri. Nelle ultime 24 ore sono stati inoltre registrati 19 decessi e sono stati processati complessivamente 38mila test, di cui 16mila tamponi molecolari e 22mila test rapidi.

Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%. A Roma città i nuovi casi sono 659. In provincia di Frosinone, zona arancione, i nuovi casi sono 275. “Andiamo verso nuove misure nella provincia di Frosinone”, fa sapere la Regione Lazio.

Bollettino Spallanzani 5 marzo 2021

Stando a quanto si apprende, sono 136 i pazienti positivi al coronavirus e ricoverati all’Istituto Spallanzani di Roma. Di questi, 24 pazienti sono ricoverati nei reparti di terapia intensiva.

I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 2.080. Così si legge nel bollettino diffuso oggi dall’ospedale romano.

Temi di questo post