Cronaca

Spacca la testa alla moglie con il batticarne, in carcere per tentato omicidio

Spacca la testa alla moglie con il batticarne, in carcere per tentato omicidio

Spacca la testa alla moglie con il batticarne, in carcere per tentato omicidio. Ha spaccato la testa alla moglie con un batticarne durante una lite: dovrà rispondere di tentato omicidio il 66enne di Pozzuoli arrestato dai carabinieri nella mattinata di oggi. L’uomo si trova adesso nel carcere napoletano di Poggioreale, dove è in attesa dell’udienza di convalida.

Tentato omicidio

Come scrive Napoli Fanpage, deve rispondere dalle accuse di tentato omicidio nei confronti della donna, che se la caverà con 40 giorni di prognosi a causa delle lesioni gravi subite alla testa. Ferito anche il padre di lei, che aveva provato ad intervenire per fermare la furia dell’uomo.

L’aggressione a colpi di batticarne

La vicenda è avvenuta a Pozzuoli nelle scorse ore: l’uomo, un 66enne del posto già noto alle forze dell’ordine, ha avuto una violenta lite con la moglie arrivando a colpirla ripetutamente con un batticarne di legno.

La furia del marito è stata tale che, colpendola ripetutamente e violentemente alla testa, ha finito per spaccare anche lo stesso batticarne. Il padre della donna ha provato a intervenire, ma è stato ferito a sua volta dall’uomo. Fortunatamente, la richiesta d’aiuto della donna al 112 ha fatto arrivare immediatamente i carabinieri della sezione radiomobile di Pozzuoli, che hanno bloccato l’uomo e arrestato, mentre un’ambulanza portava la moglie e il padre di lei in ospedale.

L’arrivo dei carabinieri

Per la donna, 62 anni, la prognosi è di 40 giorni: ha subito lesioni gravi alla testa. Se l’è cavata meglio il padre, con “appena” 7 giorni di prognosi per i colpi subiti. Nel frattempo, l’aggressore 66enne è stato arrestato e portato nel carcere di Poggioreale, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. Per lui l’accusa è quella di tentato omicidio nei confronti della donna e rischia, in caso di condanna, pene severissime.