Quantcast
Cronaca

Stipendi di 40mila euro al mese, bufera sull’Asl Avellino: arresti e sequestri

di  Redazione  -  9 Luglio 2020

I Finanzieri del Comando provinciale di Avellino hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un dirigente medico dell’Asl Avellino. L’ordinanza è stata  emessa dal GIP su richiesta della Procura della Repubblica di Avellino.

L’indagato viene accusato , in concorso con altri soggetti, di truffa aggravata ai danni dell’A.S.L. di Avellino. La truffa consisteva nell’erogazione a dirigenti medici di stipendi illecitamente aumentati.

In questo modo, si poteva arrivare anche a stipendi mensili di un valore di dieci volte superiore. In alcuni mesi, uno degli indagati poteva ricevere anche un stipendio di 40 mila euro al mese. La Procura ha chiesto ed ottenuto anche sequestri di beni e di denaro. L’azienda sanitaria ha accusato un danno superiore agli 800 mila euro. La truffa avveniva contraffacendo i dati nel sistema software.