Quantcast

Studio Monetti&Associati protagonista sulla rivista Legal

Studio Monetti&Associati protagonista sulla rivista Legal. Tutti si augurano che il 2021 possa essere l’anno della ripartenza
di redazione
2 settimane fa
23 Febbraio 2021
Studio Monetti&Associati protagonista sulla rivista Legal

Studio Monetti&Associati protagonista sulla rivista Legal. Tutti si augurano che il 2021 possa essere l’anno della ripartenza. Certo, la malattia pandemica continua a provocare morti e paura, ma l’avanzare delle vaccinazioni fa ben sperare per il futuro.

Immaginare oggi il futuro

Il futuro, però, bisogna immaginarlo già oggi. Bisogna prepararsi a dovere per quanto le cose torneranno alla normalità o ad una normalità diversa.

In tutti i settori si comincia a lavorare, a predisporre e ad organizzare per non farsi trovati impreparati per quando si ripartirà.

Probabilmente, chi resta fermo, pensando che tutto possa tornare come prima potrebbe avere qualche brutta sorpresa.

Così, la rivista bimestrale Le Fonti Legal, la rivista degli avvocati ha dedicato un numero monotematico alla ripresa e alla ripartenza. Ha chiesto un contributo, settore per settore, ai più importanti studi legali del nostro paese per capire cosa bolle in pentola.

La rivista, diretta da Guido Giommi, per quanto riguarda il contenzioso ha intervistato l’avvocato Marco Monetti , fondatore dello Studio Monetti & Associati che si trova a Casagiove in provincia di Caserta.

L’ avvocato Monetti è un caudino, un cervinarese puro sangue, ma ha deciso di ampliare il suo campo di azione che sta diventando anche di caratura internazionale.

Le criticità del sistema

Nell’intervista, il legale mette in luce tutte le criticità di questo particolare settore. I tempi lunghi, il cambio di normativa, i continui rinvii, il rischio per l’imputato che il processo si trascini ad infinitum.

Allo stesso tempo, però, sottolinea che la tecnologia potrebbe incidere in modo positivo su tutta questa situazione di atavici ritardi. L’avvocato, infatti, ricorda che, grazie alle firme digitali, durante il lockodown, si è potuto lavorare anche da remoto.

Purtroppo, però, sottolinea Monetti, anche in questo settore non esistono regole uniformi per quanto riguarda i tribunali italiani. L’avvocato pensa che ci siano tutti i presupposti per un salto di qualità che possa istituzionalizzare il processo da remoto.

Il suo studio, intanto, è già pronto per venire incontro al meglio dell’esigenze dei propri assistiti. Il salto di qualità allo Studio Monetti & Associati è già realtà.

Temi di questo post