Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Tenta di intascare un assegno postale di 6.500 euro, concessi i domiciliari

Pubblicato il 18 Gennaio 2023 - 17:17

Tenta di intascare un assegno postale di 6.500 euro, concessi i domiciliari

Tenta di intascare un assegno postale di 6.500 euro, concessi i domiciliari. Il GIP del Tribunale di Benevento, dott.ssa Maria Di Carlo, all’esito dell’udienza di convalida ha rimesso in libertà Vincenzo Palumbo, di 56 anni, di Napoli, concedendogli gli arresti domiciliari, difeso dagli Avvocati Vittorio Fucci e Daniela Martino.

Il Palumbo era stato arrestato, il 12 gennaio, nella presunta flagranza di reato, dagli agenti della Questura di Benevento, perché, presso l’ufficio postale succursale 02 di Benevento, stava tentando, con raggiri, mediante l’apertura di un libretto postale smart, di prelevare 6.500,00 euro, relativi ad un assegno emesso da una compagnia assicurativa di cui era beneficiaria altra persona.

In particolare il Palumbo utilizzava un documento d’identità falso intestato ad altra persona, ma sul quale era apposta la fotografia dello stesso Palumbo. Pertanto il Palumbo veniva tratto in arresto nella presunta flagranza dei reati di falso e truffa aggravata.

Continua la lettura