Quantcast
valle caudina

Terra Mia lancia in resta contro Antonio Russo: ” sindaco piccolissimo “

di  Redazione  -  31 Luglio 2020

Terra Mia lancia in resta contro Antonio Russo: ” sindaco piccolissimo “. La nota di Terra Mia sul commento del sindaco di Rotondi Antonio Russo. Spettabile Redazione, nel ringraziarvi per il suo articolo che ha reso pubblica la nota del Responsabile degli Affari Generali, non possiamo esimerci nel ribadire al commento che ha fatto il Sindaco Russo, a margine del vostro articolo.

La comunicazione interna del Comune, a cui fa riferimento l’articolo, è datata 17 luglio e rappresenta la forma corretta con la quale un dipendente, ad alto livello, deve comunicare con la parte politica, sindaco e giunta, e altri servizi amministrativi, Segretario Comunale e responsabile della Ragioneria.

Noi abbiamo letto la nota del Responsabile Affari Generali, nei tempi giusti. Prima di renderne pubblico il contenuto, ci siamo assicurati che nel frattempo non ci fosse stata risposta formale, da parte dei destinatari.

Dopo due settimane, nessuna risposta è stata data alla comunicazione del Responsabile Affari Generali, né dal Sindaco, né dai componenti della Giunta né dagli altri in indirizzo.

Analizziamo il commento del primo cittadinoUna Vergogna, la rappresentazione di quanto leggo. Una Vergogna e non vera!

La comunicazione in questione, è stata protocollata il 17 luglio, e il sindaco ha aspettato la nota di un giornale on-line sia pure autorevole e libero da condizionamenti, come Il Caudino, per esternare il suo dissenso dalle dichiarazioni, ufficiali, di un capo servizio. Assurdo e dovremmo pensare che il massimo responsabile dell’amministrazione comunale, non legge nemmeno la posta.

 

A breve Rappresenteremo e Rappresenteremo di come gli Amministratori devono essere e fare anche i dipendenti.

Una accusa fuor di luogo soprattutto da parte della parte politica che ha elogiato pubblicamente i capi servizio, riconoscendogli il massimo del punteggio per efficienza nel lavoro e nel raggiungimento degli obbiettivi prefissati dall’Amministrazione stessa, che ha comportato il massimo del riconoscimento economico.

 

La fortuna di lavorare nel proprio paese e che spesso i dipendenti non Realizzano anche questo Rappresenteremo !!!

Qui ci fermiamo, perché non riusciamo a trovare la giustificazione per una forma di minaccia e prevaricazione, che si giustifica solo con l’incapacità di un sindaco piccolissimo, che non riesce a trovare altri argomenti che giustifichino il disprezzo che si evince dalle sue dichiarazioni, nei confronti dei dipendenti.

 

Non era nelle nostre intenzioni mettere in difficoltà il Responsabile Affari Generali, colpevole, si fa per dire, di aver messo in evidenza, nel modo corretto, una situazione già alla luce del sole.

Lo spunto della comunicazione di servizio, per altro nella norma, come contenuto e correttezza, è servita a mettere in luce, per chi avesse ancora qualche dubbio, dello spessore del Sindaco e della sua squadra amministrativa.

L’anno prossimo ci saranno le elezioni amministrative che sanciranno la decadenza di un modo di far politica, fatto solamente al di fuori dell’ambito istituzionale, in pausa pranzo e in riunioni conviviali.

Il gruppo Terra Mia, ha lanciato un invito a tutti i cittadini che vogliono mettersi in gioco, per creare una compagine amministrativa nuova, in grado di dare una sterzata al modo di amministrare il Paese, moderno e rappresentativo.