Ti spiazzo in due: matrimoni? Attenti alle proposte

Ti spiazzo in due: matrimoni? Attenti alle proposte

23 Aprile 2014

di Il Caudino

Nuovo appuntamento con la rubrica “Ti spiazzo in due”. Per scrivere a Rosaria, basta inviare una mail a: info@89.36.209.42

Cara Rosaria,
mi hanno parlato di questa rubrica ed ho subito pensato di scriverLe…da qualche mese ho chiuso una storia importante, almeno per me; parlavamo di matrimonio, fino a dieci giorni prima che lui mi lasciasse. Lui attribuisce a me le colpe, per meglio dire, alle mie insicurezze, alle mie paranoie…ma davvero questi sono motivi validi per mandare tutto all’ aria? Possibile che io non mi sia accorta lui fosse così infelice accanto a me?

(C., Cervinara, 28 anni)

È un quesito a cui non so rispondere; certe situazioni, nel loro concreto estrinsecarsi, si possono comprendere solo se le vivi. Non potrei mai dirLe se il suo ex fosse o meno felice, mentre La chiedeva in isposa…
Peraltro, credo che Lei, dentro di sé, abbia già tutte le risposte; senz’altro, analizzando con serenità, con sincerità e senza pregiudizi il Suo vissuto, saprà riconoscere (eventuali) segnali rivelatori, che avrebbero potuto far presagire il triste epilogo della Sua storia. Ciò, perché alle volte, nei rapporti affettivi, non vediamo quello che non vogliamo vedere.
Mi rifiuto di credere che questo fidanzato si sia accorto dei suoi difetti e delle sue paranoie solo dieci giorni dopo una proposta di matrimonio, ed immediatamente, davanti a questa improvvisa scoperta, abbia optato per la rottura; se però davvero così fosse, mia cara, – e glielo dico di cuore-, se ne consoli!!! Sa che strazio sarebbe stato convolare a nozze con una “banderuola”, con una persona capace di professare una volontà di impegno e di responsabilità fino a qualche giorno prima, e …poi di “darsela a gambe” all’ “apparir di quel vero” che o aveva volontariamente ignorato (e, in tal caso, non voleva sposare Lei, ma l’immagine che nella sua mente si era costruito di Lei), o aveva accettato ed “elaborato”, salvo poi ravvedersi? Il matrimonio inteso come “rapporto in fieri”, mia cara, è per sua natura ricco di “sorprese”, non sempre gradevoli. Può affrontarlo solo chi a ciò è preparato.
Si rallegri, cara, mi sa che non si è persa un “grande uomo”…

Rosaria Ruggiero

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST amore cervinara cuore infranto Home valle caudina