Traffico di droga, arresti anche in Valle Caudina

Traffico di droga, arresti anche in Valle Caudina

20 Aprile 2022

di Redazione

Traffico di droga, arresti anche in Valle Caudina. Blitz nella mattinata di oggi, mercoledì 20 aprile, contro lo spaccio di droga nel Casertano: i carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, hanno arrestato 38 persone tra le province di Caserta, Benevento e  Napoli.

Associazione a delinquere per traffico stupefacenti

I 38 indagati (31 destinatari di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, 6 agli arresti domiciliari e uno con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria) sono accusati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e detenzione di droga ai fini di spaccio.

Le indagini dei militari dell’Arma, condotte tra l’ottobre del 2018 e il maggio del 2020, hanno permesso di accertare che il gruppo criminale in questione era attivo principalmente nell’area di Maddaloni e dalla Val di Suessuola, nella provincia di Caserta, ed è ritenuto collegato al clan Massaro.

L’attività investigativa dei carabinieri ha permesso anche di rivelare come, per imporre il controllo sui traffici illeciti della zona, il gruppo criminale abbia fatto ricorso a minacce armate, violenti pestaggi e atti incendiari, perpetrati anche per il recupero crediti dai gestori delle piazze di spaccio da loro rifornite.

I cellulari dedicati

Le indagini hanno anche svelato una rete telefonica, costituita da cellulari “dedicati”, che permetteva ad alcuni degli indagati di comunicare con i loro familiari detenuti in carcere.

Nel corso delle indagini, inoltre, sono stati arrestati 8 spacciatori e sequestrati 200 grammi di hashish, 350 grammi di cocaina e una pistola marca Beretta calibro 7,65.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST