Attualità

Traffico, spaccio e consumo di sostanze stupefacenti: prosegue l’azione del M5S caudino

di  Redazione  -  14 Febbraio 2020
La pericolosità sociale crescente dei fenomeni di traffico, spaccio e consumo di droghe in Valle Caudina è attestato da una cronaca che non conosce soste.
Le forze dell’ordine svolgono una attività incessante e le istituzioni scolastiche hanno stabilmente programmi per formare i giovani sul tema.
Tuttavia è necessario un salto di qualità: occorre una azione di sistema che veda anche i Sindaci in azione con una capacità di programmare, integrare e quindi amplificare iniziative sul territorio. Lo abbiamo chiesto lo scorso ottobre 2019 con una missiva ai primi cittadini della Valle.
Lo proponiamo di nuovo ora: ai Sindaci è in distribuzione una nuova richiesta. Si stanno muovendo gli attivisti caudini che raccoglieranno – si auspica – notizie di iniziative che nei mesi trascorsi i Sindaci e collaboratori avranno voluto avviare in fatto di contrasto e di prevenzione di fenomeni connessi al consumo di droghe.
Sarà anche una importante indicazione di una sensibilità che se confermata rappresenterebbe un confortante segnale verso la cittadinanza.
Quali iniziative hanno dunque avviato i Sindaci dalla data delle missiva dello scorso autunno?
Nel contempo, i nostri portavoce in Parlamento sostengono e promuovono attività sia sul fronte della prevenzione che del contrasto. Va sottolineato ad esempio il lavoro svolto dalla deputata Angela Ianaro che ha portato l’attenzione sulle pericolosissime sostanze – nuove droghe – che si acquistano sul cosiddetto dark web: un grave pericolo su cui il Governo stesso è assai attento, per evitare che in Italia si riproducano situazioni già tristemente affermate in altri Paesi.
Infine, il movimento 5 stella caudino desidera ringraziare ancora una volta le Forze dell’Ordine per l’importante lavoro che svolgono sul territorio a tutela dei cittadini, augurandoci una azione ancor più vigorosa e incisiva per il 2020.
Movimento 5 Stelle
Coordinamento Caudino