Quantcast
Politica

Una ferita sanguinante, la condanna del sindaco per l’incendio del bar a San Martino

di  Redazione  -  6 Luglio 2020

Una ferita sanguinante, la condanna del sindaco per l’incendio del bar a San Martino.  Immediata  la presa di posizione del sindaco di San Martino Valle Caudina, Pasquale Pisano, sul grave incendio che ha devastato un bar nel centro del paese. SI tratta di un segnale inquietante e le parole dell’architetto Pisano esprimono grandissima preoccupazione.

“Un fatto di inaudita gravità stamattina sveglia traumaticamente il nostro paese. Il bar dei casali, bar storico, incastonato e parte integrante del tessuto del quartiere, punto di incontro e di ritrovo, è stato devastato da un incendio. Sono le parole del primo cittadino. “È stata messa a rischio la vita di tante persone, continua Pisano.  essendo il bar inserito in una cortina continua di case. Una ferita sanguinante nel cuore di tutti i sammarinesi. Nella qualità di sindaco e rappresentante dell’intera comunità e insieme a tutto il consiglio comunale esprimiamo la più ferma condanna per il fatto di una gravità assoluta.

Ci stringiamo alla famiglia Pisaniello, titolare del bar e a tutti gli abitanti del quartiere. Esprimiamo solidarietà e condivisione e la più chiara ed inequivocabile condanna al fatto. Gli inquirenti e le forze dell’ordine sono al lavoro, ad essi oltre il ringraziamento, la richiesta di far piena luce sull’accaduto. Ancora una volta, conclude il sindaco,  la comunità viene chiamata a risollevarsi, tutta insieme, da eventi gravissimi. E, ancora una volta, risponderemo tutti insieme, per il bene di San Martino, forza!”.