Uomo si spara un colpo alla testa nel parcheggio dell’ospedale

Uomo si spara un colpo alla testa nel parcheggio dell’ospedale

13 Maggio 2022

di Redazione

Uomo si spara un colpo alla testa nel parcheggio dell’ospedale. Ha raggiunto l’ospedale Coniugi Bernardini di Palestrina, è sceso dall’auto, ha aperto il portellone posteriore della sua Jeep rossa e ha tirato fuori una sedia di plastica e una pistola di piccolo calibro.

Poi si è messo seduto, dando le spalle ai palazzi residenziali antistanti e dopo aver impugnato l’arma ha fatto fuoco verso di sé. Un uomo anziano (l’età è ancora sconosciuta, forse una settantina di anni) è stato ritrovato morto in via Pedemontana all’interno del parcheggio del nosocomio prenestino.

Poco distante dal PalaVerde, centro vaccinale della Asl Roma 5. Qui sono state somministrate migliaia di vaccini contro il coronavirus, in via Pedemontana a Palestrina, comune a est di Roma che dista dalla capitale una quarantina di chilometri circa.

L’arrivo delle forze dell’ordine

Sono queste le prime informazioni delle forze dell’ordine arrivate sul posto attorno alle ore 14.15 di oggi a seguito di una segnalazione della Centrale Operativa. Al momento si procede per la tesi del suicidio.

Un solo colpo alla testa a seguito del quale l’uomo sarebbe morto: questa la dinamica dell’insano gesto. Nessuno avrebbe assistito alla scena. L’uomo è stato ritrovato ricurvo su se stesso, ancora seduto.

Un gesto, a quanto pare premeditato, studiato nei minimi dettagli. Sul posto quattro pattuglie dei carabinieri, un’automedica e il magistrato. L’uomo risulta celibe: sconosciute le cause di quello che sarebbe al momento un insano gesto. (montiprenestini.info)

Due morti in una settimana: due storie drammatiche tra Palestrina e Zagarolo

Venerdì scorso una donna di 57 anni si era sdraiata sui binari vicino Zagarolo facendosi travolgere da un treno in corsa in direzione Cassino. Oggi è toccato a un anziano 60enne, che ha scelto un modo più cruento per togliersi la vita.

L’uomo, la cui identità è al momento sconosciuta, ha raggiunto il parcheggio dell’ospedale Coniugi Bernardini in via Pedemontana. Con sé aveva portato una sedia di plastica bianca e una pistola di piccolo calibro. È sceso dall’auto e, stando alla ricostruzione die carabibieri, avrebbe fatto fuoco verso di sé puntando l’arma alla nuca.

Due morti in solitudine che hanno turbato per qualche ora passanti e curiosi. Nessuno potrà sapere perchè queste due persone hanno deciso di lasciare questo mondo.

I carabinieri stanno indagando per ricostruire i legami famigliari: al momento ciò che accomuna queste due morti è che entrambi, secondo quanto riferito dagli inquirenti, non avevano legami stretti affettivi.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi ospedale spara testa uomo