Quantcast

Valle Caudina: Cervinara vince il concorso nazionale Adotta un Monumento, liceali sugli scudi

di redazione
2 anni fa
1 Ottobre 2019

Valle Caudina, Non capita tutti i giorni di partecipare ad un concorso nazionale, piazzarsi al primo posto e vincere la medaglia d’oro., Come, non succede spesso che si vinca prendendosi cura di un  pezzo della propria storia, promuovendo le proprie radici, scoprendo e facendo scoprire i tesori della memoria.

Concorso

Sugli scudi le classi quarta liceo classico e terza liceo musicale dell’istituto omnicomprensivo Francesco De Sanctis di Cervinara, diretto da Serafina Ippolito. I ragazzi, guidati dalle insegnanti Francesca Sadutto e e Matilde Campese hanno partecipato al concorso nazionale, Adotta un monumento. Un concorso bandito dalla prestigiosa fondazione Napoli Novantanove, in collaborazione con il ministero dell’istruzione, il dicastero dei bene culturali ed addirittura il Cnr.

Cappella di San Sebastiano

I liceali cervinaresi hanno focalizzato la loro attenzione sulla bella, ma poco noto, cappella di San Sebastiano, che si trova alla frazione Pirozza di Cervinara. Le professoresse Sadutto e Campese li hanno coordinati nella produzione di un video della cappella, accompagnato da una relazione tecnica.

Medaglia d’oro

Risultato: primi in Italia, tra le scuole secondarie di secondo grado, medaglia d’oro e premiazione formale il prossimo 14 novembre presso il teatrino di corte del Palazzo Reale di Napoli.

Vince Cervinara

Bisogna essere orgogliosi di questi ragazzi, dei docenti e di tutta la scuola che portano il nome di Cervinara in alto. Non solo, è il caso anche di fare una sottolineatura non di poco conto. Chi partecipa ad un concorso del genere cerca sempre di vincere per dare prestigio alla propria scuola. Altre classi di altri istituti hanno potuto lavorare su materiale più importante e più famoso di una piccola cappella di un paesino dell’entroterra della Campania. A fare la differenza, però, sono la passione che riescono a trasmettere gli insegnati, l’impegno dei ragazzi e l’amore per la propria terra. Questa volta vince il De Sanctis, vince la cappella di San Sebastiano, vince Cervinara con i suoi ragazzi e la sua scuola.