Cervinara

Valle Caudina: ciclista ferito in un burrone del Partenio, si attende l’elicottero

Valle Caudina: ciclista ferito in un burrone del Partenio, si attende l’elicottero

Valle Caudina: ciclista ferito in un burrone del Partenio, si attende l’elicottero. Una delicatissima operazione di soccorso si sta svolgendo tra le montagne di Cervinara e San Martino Valle Caudina. Un ciclista, che dovrebbe essere di nazionalità straniera, si trova in un burrone. Un posto molto impervio, difficile da raggiungere.

Allarme ai soccorsi

Nella serata di ieri è scattato l’allarme. I soccorritori hanno individuato il punto dove è precipitato il ciclista. L’uomo dovrebbe essere ferito e non è stato possibile raggiungerlo. Ora si attende un elicottero dei vigili del fuoco per tirarlo fuori.

Ha tentato di rientrare in casa rompendo una vetrata, ma un taglio profondo all’avambraccio gli è risultato fatale.

Dramma nelle campagne di Ostuni, dove un uomo di 54 anni, che viveva solo, è morto dissanguato. Sul luogo sono intervenuti gli agenti del commissariato di Ostuni e i sanitari del 118, ma ormai per l’uomo era troppo tardi.

E’ accaduto in contrada Foragno-Fumarola. In base a quanto finora ricostruito dagli agenti di polizia, l’uomo si è reso conto di essere rimasto chiuso fuori casa.

Ha pensato quindi di rientrare rompendo una vetrata. Durante questa operazione, si è tagliato. Ha iniziato a perdere sangue dall’avambraccio ed è morto dissanguato. Ad allertare i soccorsi ci ha pensato una vicina.

La donna lo andava a trovare di quando in quando. Entrata nella sua proprietà, non ha visto il corpo, ma tanto sangue. Ha quindi allertato i soccorsi. Giunti sul posto, polizia e 118, si sono ritrovati davanti il cadavere dissanguato.

E sono partiti gli accertamenti. La polizia scientifica e il medico legale hanno constatato la morte accidentale dell’uomo. Il pm di turno, Livia Orlando, ha restituito la salma ai familiari.

Sul tir con 170 kg di marijuana, due arresti in A14

Viaggiavano su un autoarticolato con quasi due quintali di marijuana, suddivisi in 150 confezioni di plastica, due uomini di Cerignola (Foggia) di 21 e 37 anni, arrestati da personale della Sottosezione della Polizia Stradale di Pescara per detenzione di sostanza stupefacente.

Il mezzo è stato fermato sull’autostrada A14 all’altezza dell’area di servizio “Cerrano Ovest”. Dietro una paratia basculante allestita sul semirimorchio gli agenti hanno trovato i 150 pacchi per complessivi 171 kg di stupefacente.

La marijuana era suddivisa per tipologia e infiorescenze tra le quali due note per l’elevato principio attivo, l’Amnesia e il Somango, quest’ultimo cannabinoide di recente diffusione. Oltre alla droga la Polizia Stradale ha sequestrato anche 3000 euro nonché il mezzo pesante.


ilcaudino.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it