Quantcast

Valle Caudina: gara di generosità verso la famiglia in difficoltà

di il caudino
4 anni fa
14 Dicembre 2016

Poche ore fa abbiamo pubblicato una lettera molto toccante. Una donna, moglie e mamma, spiegava l’estremo disagio che sta vivendo la sua famiglia perché il marito, un lavoratore del Centro Medico Erre, non percepisce lo stipendio dallo scorso mese di luglio.
Una storia che ha toccato le corde di un altro nostre lettore. Si tratta di Edoardo Cioffi, titolare de “Il Brigante”, enoteca e gastronomia, che si trova in via Del Balzo a Cervinara. Eduardo ci ha contatto in privato e con grande generosità ha offerto un suo cesto natalizio a questa famiglia. Avrebbe voluto che questo gesto restasse addirittura anonima, ma noi abbiamo pensato che fosse giusto renderlo pubblico, magari per spingere altre persone a comportarsi così. Eduardo ci ha detto: “E’ solo un piccolo gesto, per fare capire a questa persona che non bisogna mai perdere la speranza. Anche noi commercianti, viviamo momenti difficilissimi, ma non dobbiamo mollare”. Davvero una piccola luce che si accende nel buio della disperazione di una famiglia. La signora ci ha scritto che avrebbe dovuto spiegare ai propri figli che Babbo Natale non esiste, aspetti a farlo perchè il cuore degli uomini continua a riservarci delle incredibili sorprese. E infatti una persona ci ha appena contatto per offrire (con estrema discrezione) dei regali per i figli della signora.