Logo

Valle Caudina: il pullman parte e lascia i passeggeri a terra

3 Dicembre 2021

Valle Caudina: il pullman parte e lascia i passeggeri a terra

Valle Caudina: il pullman parte e lascia i passeggeri a terra. Non vogliamo credere che si possa trattare di una ritorsione. Voi protestate, denunciate i nostri disservizi, le nostre promesse mancate. Addirittura trovate spazio sul Tg TRE Campania. E noi, lasciamo a terra i passeggeri. Facciamo mancare il numero di pullman adatti.

L’atteggiamento dell’Eav

Certo, a pensare male si fa peccato, ma qualche volta si indovina. Ma, assolutamente non vogliamo pensare male dell’Eav. Eppure, oggi una decina di passeggeri, a Napoli non hanno trovato posto sul pullman delle 16 e 20 per tornare a casa. Hanno dovuto attendere quello successivo.

Si tratterà solo di una coincidenza e non certo della risposta che la società regionale ha voluto dare all’ennesima protesta del comitato pendolari disagiati della Valle Caudina, dopo che il suo presidente, l’avvocato Augusto Genovese è stato intervistato del Tg Tre Campania.

Comunque, dopo l’ennesimo disservizio, si è subito levata la protesta del comitato contro questo ennesima situazione. Ecco cosa scrive il comitato.

La protesta del comitato

Il Comitato Disagiati della Valle Caudina è stanco dell’atteggiamento da parte della società EAV nei confronti dei viaggiatori. Il pullman di oggi, 3 dicembre 2021, delle ore 16.26, in partenza da Napoli per Benevento è partito lasciando a terra molti passeggeri.

L’episodio non è isolato e la società non riesce a far fronte alle richieste dei viaggiatori. Il Comitato Disagiati della Valle Caudina evidenzia, ancora una volta, le incapacità gestionali da parte della società EAV ed esprime la solidarietà e l’estrema amarezza ai viaggiatori rimasti a terra.

Valle Caudina: il pullman parte e lascia i passeggeri a terra

Come sempre, il comitato non le manda certo a dire. Anche questa volta, però, almeno sino ad ora, nessun rappresentante istituzionale della Valle Caudina ha voluto spendere una parola per stigmatizzare l’atteggiamento di Eav.

I viaggiatori vengono lasciati soli a lottare contro una situazione vergognosa. Non sappiamo davvero quali parole esprimere su questa vicenda sempre più kafkiana.

( Foto di repertorio )