Quantcast

Valle Caudina: l’imbocco del traforo sotto casa del sindaco

8 mesi fa
22 Gennaio 2020
di redazione

Valle Caudina. Il traforo del Partenio? Il sindaco di Rotondi lo potrebbe avere proprio sotto casa sua. Antonio Russo ha fatto la scoperta qualche giorno fa, quando dalla provincia di Avellino è arrivato il progetto dello studio di fattibilità. Guardando la planimetria, si è reso conto che l’imbocco del traforo, per quanto riguarda la Valle Caudina,  non sarebbe poi tanto lontano da casa sua.  L’abitazione del primo cittadino, infatti, non è tanto lontano dal confine con il comune di Cervinara.

Sorpresa

Una vera sorpresa in quanto, in un primo momento, l’imbocco era stato dislocato più verso Cervinara, invece, a quanto pare, è stato spostato. Il primo cittadino non ha fatto una piega. Ha solo chiesto a qualche amico tecnico di verificare per capire se aveva letto bene il progetto. I tecnici interpellati hanno confermato, affermando, però. che a loro parere la carta  su cui si sta ragionando non è aggiornata, infatti, mancherebbero alcuni insediamenti abitativi, sorti negli ultimi anni.

Confronti

La circostanza di avere  il tunnel sotto casa non ha fatto cambiare parere al primo cittadino. Russo non è salito sulle barricate ma ha continuato nel percorso di approfondimento  che aveva già stabilito. Così, dopo una riunione con i consiglieri di maggioranza. ha tracciato una sorta di road map. E’ stato chiesto un incontro tra il progettista di palazzo Caracciolo ed i consiglieri comunali sia di maggioranza che di minoranza. Il tecnico dovrà illustrare il progetto nei minimi dettagli. Subito dopo, sempre a Rotondi, ci sarà un incontro con il presidente della provincia Domenico Biancardi. Questa volta, aperto a tutti i cittadini. Solo dopo questi due confronti, il traforo sarà portato in consiglio comunale. Ed il sindaco Russo promette di attenersi alle decisioni della maggioranza.

S

temi di questo post