Quantcast
Attualità

Valle Caudina, soccorso alimentare: ecco le quote comune per comune

di  Redazione  -  29 Marzo 2020

Davanti all’emergenza economica che accompagna quella sanitaria, il governo ha deciso di anticipare il trasferimento ai Comuni di 4,3 miliardi altrimenti attesi tra qualche settimana dal Fondo di solidarietà comunale. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, lo ha annunciato nel pomeriggio di ieri nel corso di una conferenza stampa inattesa alla quale ha presenziato anche il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.

Nel Dpcm il governo dispone il trasferimento di 4,3 miliardi di euro ai Comuni e a questa somma aggiunge altri 400 milioni vincolati, ossia destinati esclusivamente ad aiutare quei cittadini che in questi giorni di emergenza “non hanno soldi per fare la spesa”, come ha spiegato il premier. Il Dpcm verrà trasmesso alla Corte dei conti e poi pubblicato in Gazzetta ufficiale.

Con una ordinanza della protezione civile “tale somma sarà incrementata con una anticipazione, a valere sulle risorse del secondo acconto del FSC”, pari a 400 milioni “da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare per consentire alle persone in stato di bisogno di soddisfare i bisogni più urgenti ed essenziali, reintegrando il Fondo in sede di emanando nuovo decreto legge”.

Ecco le quote assegnate ai comuni caudini in base alla popolazione:

Pannarano 21.192 €
Forchia 11.606 €
Bucciano 20.432 €
Montesarchio 119.510 €
Sant’Agata de’ Goti 100.951 €
Cervinara 81.125 €
Airola 67.318 €
San Martino 43.535
Moiano 37.653€
Rotondi 30.202€
Roccabascerana 20.922 €
Arpaia 18.989
Paolisi 16.549 €
Bonea 13.484