34enne muore in un incidente a Maddaloni

7 Giugno 2023

34enne muore in un incidente a Maddaloni

34enne muore in un incidente a Maddaloni. 34enne morto in scontro fra auto e moto. Tragico scontro nel primo tratto di via Forche Caudine a Maddaloni, in provincia di Caserta, questa notte.

A seguito di un un incidente stradale è deceduto in ospedale un 34enne operaio di Messercola di Cervino, Cuono Laudando, molto conosciuto nella valle di Suessola.

------------

Cuono Laudando rientrava attorno alle 23 e 15 dal posto di lavoro, una fabbrica nella zona industriale di Caserta. Era in sella ad uno scooter, quando poco dopo la rotonda, all’altezza del distributore di benzina si è scontrato con una Fiat Punto azzurra vecchio tipo.

Il soccorso degli automobilisti

Entrambi i mezzi viaggiavano nella stessa direzione. Cuono Laudando è precipitato sull’asfalto. E’ soccorso da alcuni automobilisti in attesa dell’arrivo di un’ambulanza. Come riporta il sito edizionecaserta.it, era cosciente, tanto che ha pure parlato con un suo concittadino.

Lo ha anche rassicurato, gli usciva del sangue dalla bocca e sosteneva di avere solo male alla spalla. Ma le sue condizioni si sono aggravate alcuni minuti dopo, in ospedale hanno tentato di fare il possibile, ma purtroppo l’emorragia interna gli è risultata fatale.

Al nosocomio casertano erano arrivati anche la fidanzata Michela e alcuni parenti, raggelati da quella notizia inaspettata portatagli dai medici, sono risultati attimi drammatici.

Cuono Laudando da poche settimane aveva cambiato lavoro, era lui stesso ad annunciarlo con un toccante post su Facebook, era conosciuto soprattutto per aver svolto per molti anni il mestiere di gommista in una conosciuta officina di Messercola.

Era un appassionato di motori ed un atleta, una vita in bicicletta, percorreva anche tratte di 100 chilometri, girava tutta la Campania e in questi anni, agli amici che lo seguivano su Facebook, ha lasciato foto di scorci e vedute di luoghi attraenti

Lascia il padre Vincenzo, camionista, la sorella Pasqualina, la fidanzata Michela e una numerosa famiglia; la madre l’aveva persa nel 2003. Era il cugino della vicesindaco di Cervino Giuseppina Piscitelli e dell’ex assessore comunale, suo omonimo, Cuono Laudando.

La dinamica dell’incidente

Al vaglio dei carabinieri della compagnia di Maddaloni la dinamica dell’incidente, bisognerà verificare con le telecamere: una possibile ipotesi è quella che il 34enne fosse in fase di sorpasso o comunque alla sinistra. Mentre l’auto stava per girare verso il distributore ubicato nella parte opposta della carreggiat34e

Continua la lettura