Airola: popolazione stremata per i furti, si chiede l’intervento del Prefetto

Una situazione che, con il passare dei giorni, diventa sempre più intollerabile

Redazione
Airola: popolazione stremata per i furti, si chiede l’intervento del Prefetto
Valle Caudina: allarme furti, bisogna agire prima che ci scappi il morto

Airola: popolazione stremata per i furti, si chiede l’intervento del Prefetto. La questione dei furti in Valle Caudina diventa sempre più preoccuapante.  Ieri sera vi abbiamo dato conto della vicenda dei ladri assergliati in un appartamento ad Airola che poi sono riusciti anche a sfuggire alla cattura.

Proprio da Airola, un lettore ci ha inviato una missiva che è stata inviata al prefetto di Benevento proprio per chiedere aiuto. Il lettore si chiama Raimondo Borrelli e queste sono le parole di aiuto che ha inviato alla massima autorità in provincia di Benevento.

------------

Sua Eccellenza, 

lo scrivente, con non poca preoccupazione richiama alla sua attenzione la difficile situazione nella quale ahinoi cittadini di Airola stiamo vivendo da molti mesi, siamo spaventati, e la situazione è indubbiamente pesante.

I numerosi furti avvenuti già ad ottobre presso l’I.C. Vanvitelli sono solo l’inizio di quello che sta accadendo ora presso le abitazioni private in pieno giorno. E’ evidente che la causa di questa situazione non può essere addebitata alle forze dell’ordine, meritevoli di considerazione per gli sforzi che fanno nonostante le ristrettezze,  ma la popolazione è stremata dalla paura.

Il sentimento di impotenza è tale da tentare di organizzarsi in mutua vigilanza. Alcuni cittadini hanno proposto le ronde. Tutto questo non può essere accettato in uno Stato in cui la legalità deve essere garantita dalle Istituzioni.

Le chiedo,  sicuro di un Suo interessamento,  di dare corso ad un rapido ed efficace intervento al fine di risolvere i seri problemi di pubblica sicurezza venutisi a creare.

Ringrazio sua Eccellenza per quanto potrà fare e colgo l’occasione per porgere distinti saluti.