Airola: si torna a scuola, cosa faranno i genitori ?

22 Aprile 2021

Airola: si torna a scuola, cosa faranno i genitori ?

Airola: si torna a scuola, cosa faranno i genitori ? Per il momento, la disputa sembra terminata. Il sindaco di Airola Michele Napoletano ha recepito il decreto del Tar Campania con il quale è stato sospeso l’effetto delle ordinanze sindacali che avevano disposto, a loro volta, la sospensione della didattica in presenza.

La normalità delle cose

Si ripristina, quindi, la normalità delle cose con immediato ripristino dell’attività didattica in presenza. Per non generare confusione, tuttavia, si precisa come domani, Venerdì 23 Aprile 2021, le scuole pubbliche resteranno chiuse, come da legge e non per disposizione sindacale, per la festività del Santo Patrono, ossia, San Giorgio. Il primo giorno utile per il rientro in classe sarà, quindi, quello di Sabato 24 Aprile 2021.

------------

Questo il messaggio postato sul profilo facebook  ufficiale del comune di Airola. Napoletano non può fare altrimenti. La sentenza di un tar ha annullato l’ordinanza di un sindaco di un paese che ha chiuso le scuole per la presenza di 113 positivi.

Le sentenze non si discutono, si rispettano. Così si prepara a fare il sindaco, così faranno i dirigenti, gli insegnanti e tutto il personale scolastico. Ma la domanda vera è un’altra. Cosa faranno i genitori? Manderanno i loro figli a scuola?

I genitori e la scuola dell’obbligo

Anche i genitori dei ragazzi sino a sedici anni devono attenersi alla legge. Nel nostro paese esiste l’obbligo di mandare i figli a scuola sino ai sedici anni. Se i genitori non lo facessero, rischiano una denuncia per evasione dagli obblighi scolastici.

La sensazione, però, è che sabato 24 aprile le aule delle scuole di Airola registreranno molto assenze. Tanti messaggi di genitori preoccupati arrivano al giornale. E tutti ci fanno sapere che terranno i loro figli a casa.

Non possiamo considerare questa vicenda come un sondaggio, bisognerà vedere quello che accade sabato e soprattutto cosa avverrà la prossima settimana.Per il momento, raccogliamo le preoccupazioni dei genitori che trovano cervellotica la decisione di tornare in aula quando manca solo un mese alla fine della scuola.

Sabato capiremo meglio quello che succederà.

  •  

Continua la lettura