Logo

Arrestata per tentato omicidio la brasiliana di Airola

5 Luglio 2021

Arrestata per tentato omicidio la brasiliana di Airola

Arrestata per tentato omicidio la brasiliana di Airola. La Polizia di Stato di Caserta nella giornata di ierii, domenica 4 luglio 2021, ha proceduto all’arresto di una cittadina extracomunitaria di origini brasiliane, classe 1997. La 24enne deve rispondere dell’accusa di  tentato omicidio ai danni del suo ex convivente.

Segnalazione al 113

L’arresto è stato eseguito dagli operatori della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. Gli agenti hanno effettuato un  intervento in un appartamento del centro cittadino del capoluogo. L’intervento ha avutoi luogo  in seguito alla segnalazione, giunta su numero di emergenza 113.La telefonata denunciava il ferimento di una persona, colpita con un coltello  al collo e ad una mano.

Gli agenti hanno proceduto alla  ricostruzione dei fatti, svolta nell’immediatezza. Così, gli operatori della Polizia di Stato hanno scoperto i motivi del ferimento. Poco prima dell’intervento i due avevano avuto un grave litigio per motivi di gelosia.

Al culmine del quale la donna aveva afferrato un coltello e colpito l’uomo. Le coltellate avevano  procurato all’uomo i profonde ferite al collo, in prossimità della carotide. Non solo anche alla mano con la quale aveva cercato di ripararsi  dai fendenti.

Gli operatori della Polizia Scientifica  hanno proceduto al sopralluogo sulla scena del crimine, caratterizzata dalla presenza di numerose tracce ematiche.

Mentre gli accertamenti investigativi svolti dai poliziotti della Squadra Volante hanno rivelato che durante lo scorso mese di febbraio, in altra provincia, la donna era stata già tratta in arresto per un identico episodio in cui aveva ferito l’uomo con un coltello.

Il tentativo di Airola

La vicenda ha avuto luogo ad Airola, in Valle Caudina , durante i mesi del lockdown. Ed anche in quella occasione l’ex compagno aveva rischiato, seriamente, di essere ucciso. A questo punto, proprio la recidività della 24enne le ha aperte le porte del carcere.

Al termine di tutti gli accertamenti, infatti, gli agenti hanno associato la brasiliana presso la casa circondariale femminile di Pozzuoli, dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.