Quantcast

Boom di richieste per lo screening delle scuole

6 giorni fa
17 Novembre 2020
di redazione

Boom di richieste per lo screening delle scuole. L’Unità di crisi della Regione Campania chiarisce alcune punti in merito allo screening sulla scuola. A seguito dell’Ordinanza regionale n. 90 del 15 novembre, è stato predisposto un servizio di prenotazione di tamponi antigenici per l’effettuazione di screening su base volontaria, al personale docente e non docente della scuola dell’infanzia (sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 anni) e delle prime classi della scuola primaria, nonché agli alunni e relativi familiari conviventi.

“In considerazione dell’elevato numero di richieste pervenute al numero verde istituito per raccogliere le prenotazioni, si chiarisce quanto segue, precisa l’Unità di crisi .

Lo screening viene effettuato con test antigenici. Non si tratta quindi di tamponi molecolari; il test è gratuito, completamente a carico del Servizio sanitario regionale; è volontario, ed è riservato esclusivamente agli alunni fino a 6 anni, ai genitori/conviventi ed eventuali altri figli, oltre che al personale scolastico docente e non docente”.

La precisazione si è resa necessaria in quanto al numero verde stanno arrivando tantissime richieste di tamponi. Una realtà che dimostra quante persone ancora non riescono ad essere raggiunte dalle varie asl per poter sapere delle loro condizioni.

Boom di richieste per lo screening delle scuole

Allora, chiamano al primo numero disponibile per poter avere un minimo di assistenza.

temi di questo post