Cervinara

Cervinara: auto si ribalta lungo la Variante, guidava una donna di Montesarchio

Cervinara: auto si ribalta lungo la Variante, guidava una donna di Montesarchio

Cervinara: auto si ribalta lungo la Variante, guidava una donna di Montesarchio. Poco fa, si è registrato un brutto incidente lungo via Variante. Si tratta dell’arteria che da Cervinara conduce a San Martino Valle Caudina Per cause in corso di accertamento, un’auto si è ribaltata.

La vettura ha fatto tutto da sola

A quanto pare, la vettura ha fatto tutto da sola, Alla guida si trovava una donna di Montesarchio che è stata estratta dai vigili del fuoco che sono intervenuti sul posto.  I sanitari della postazione del 118 di Cervinara hanno provveduto a condurre la ferita in ospedale. Nonostante, l’impatto pare che la donna fosse cosciente. In ospedale dovrà sottoporsi agli esami del caso e alla relativa cure che le saranno prescritte.

Omicidio Gioia, seconda perizia psichiatrica per gli imputati

Seconda perizia psichiatrica per Elena Gioia e Giovanni Limata in carcere, da aprile dello scorso anno, per l’omicidio di Aldo Gioia, ucciso a coltellate all’interno del suo appartamento in corso Vittorio Emanuele.

I consulenti di accusa e difesa

Per l’efferato omicidio sono finiti in carcere la figlia Elena e l’allora fidanzato Giovanni Limata, ritenuto l’esecutore materiale del delitto. All’accertamento erano presenti i consulenti: Giuseppe Sciaudone nominato dal tribunale di Avellino, il consulente Paolino Cantalupo nominato dall’avvocato Brigida Cesta, che rappresenta i fratelli della vittima, costituitisi parte civile e Stefano Ferraguti, professore di psicopatia forense nominato dall’avvocato Francesca Sartori, difensore della moglie Liana Ferraioli e dell’altra figlia del geometra costituitesi parte civile contro Giovanni Limata.

Udienza 25 gennaio 2023

Prima è stata ascoltata Elena e poi Giovanni Limata. Entrambi sono stati collaborativi soprattutto Limata che ha parlato di quella maledetta sera del 23 aprile 2021 soffermandosi sulle sensazioni scaturite dall’atto delittuoso. La prossima udienza del processo è attesa per il 25 gennaio 2023. In quell’occasione si analizzeranno gli esiti l’esame del perito e dei consulenti di parte.

( Foto di repertorio)