Cervinara, la maestra Concetta De Lucia nel ricordo delle colleghe

Un gruppo di colleghe ha voluto con questa lettera ricordare la compianta collega, nonché amica

Redazione
Cervinara, la maestra Concetta De Lucia nel ricordo delle colleghe

Cervinara, maestra Concetta De Lucia nel ricordo delle colleghe. Pubblichiamo la lettera che ci ha fatto pervenire un gruppo di colleghe della compianta maestra, ad un mese dalla sua scomparsa.

Cara Concetta,

------------

sei andata via in una fredda giornata d’inverno, all’improvviso, quando nessuno di noi se lo aspettava. Sono qui, adesso, a leggere queste righe perché ci sembra doveroso salutarti e ricordare che sei stata una splendida donna, una collega, una amica sincera e fedele, un’eccezionale maestra, nonché una mamma e una moglie rara e preziosa.

Per noi, in particolare, non sei stata semplicemente una collega, ma una cara amica. Descrivere la tua personalità forte e volitiva è quasi impossibile e sai perché? Perché sapevi scindere con intelligenza il ruolo d’amica da quello di Collaboratrice e d’insegnante.

Ti abbiamo apprezzata per ambedue i tuoi aspetti e ruoli. Sei stata una maestra con la “EMME” maiuscola; hai insegnato a tanti nostri figli creando empatia giusta con ognuno di loro in quanto riuscivi ad aprire aspetti del tuo “Io” e loro, a loro volta, confidavano a te ogni timore ed incertezza perché sapevi ascoltarli, consigliarli e guidarli, come si addice al nostro ruolo.

Cara Concetta, non c’è alunno che non ricorda i tuoi occhioni blu, all’apparenza severi, ma sempre carichi d’amore e il tuo dolce sorriso. Sei stata una maestra eccezionale in quanto riuscivi ad andare e ad arrivare oltre la trasmissione del semplice sapere … Hai trasmesso la capacità di avere fiducia in se stessi e di ritrovare il sorriso nei momenti più difficili della quotidianità scolastica.

Hai dato tanto, non solo ai tuoi alunni ma anche a noi colleghe e alla Scuola tutta e non è stato facile sostituirti dopo il tuo pensionamento.

Cara Mariarosaria (la figlia di Concetta, n.d.r.), ricorda sempre, nel tuo cammino futuro, che per mamma sei stata la gioia più grande e che niente potrà separarvi, neanche la morte …

Lei spiritualmente sarà nel tuo cuore, accanto a te, in ogni tuo passo continuando ad essere orgogliosa per ogni tuo piccolo e grande successo o raggiungimento di un traguardo che ti sei prefissa.

Concetta cara, continua a vegliare sui tuoi cari, ma soprattutto su Peppino e Mariarosaria che non potranno né dovranno demordere o cedere al dolore che ora li attanaglia.

La fede, la preghiera, il credere in un’aldilà di pace, di certo saranno un valido aiuto e conforto per entrambi. Noi colleghe tutte, unite ai dirigenti che si sono succeduti in questi lunghi anni d’insegnamento, ti vogliamo salutare, gridandoti in silenzio:

-Grazie per ciò che hai saputo donare con il tuo impegno, la tua costanza e la tua disponibilità!- Riposa in pace, cara amica e collega!! ♥

  •