Cervinara

Cervinara: mobilitazione contro la violenza sulle donne curde combattenti

di  Redazione  -  14 Gennaio 2020

Cervinara. Venerdì 17 gennaio 2020  alle ore 17,00 presso la Sala Consiliare “A.Sacco” in via dei Monti si terrà il Convegno: “La violenza sulle donne combattenti curde quale strumento di contrasto ai loro diritti e ai valori della libertà e della democrazia” promosso dalla delegata alle politiche sociali e pari opportunità del Comune di Cervinara, Anna Marro, nell’ambito della rassegna sulle donne intitolata ad Hevrin Khalaf, curda paladina dei diritti delle donne, uccisa dalle milizie filo-turche perché considerata un simbolo di dialogo, potenzialmente pericolosa. La prima manifestazione di questa rassegna è stata la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, nello scorso mese di Novembre, con i manifesti sui quali alcuni uomini del nostro paese ci hanno messo la faccia per dire no alla violenza sulle donne.

Nel convegno a portare i saluti il sindaco di Cervinara Filuccio Tangredi e la dirigente dell’Istituto omnicomprensivo F. De Sanctis di Cervinara Serafina Ippolito. Introdurrà il dibattito Anna Marro, delegata alle politiche sociali e pari opportunità del Comune di Cervinara, interverranno Rosaria Bruno, presidente dell’Osservatorio Regionale contro la violenza sulle donne, Emanuela Sica, avvocato e scrittrice in prima linea nella lotta a sostegno dei diritti delle donne, Haskar Kirmizigul, membro del movimento delle donne curde e responsabile del comitato Jinoloji in Europa, Rosetta D’Amelio, presidente del Consiglio Regionale della Campania. Modererà il dibattito Ivana Picariello, giornalista del Quotidiano del Sud. Nel corso del convegno a cura di Giovanna Monetti, attrice e cantante oltre che maestra, la lettura della biografia di Hevrin Khalaf e sarà accompagnata dal violoncello del maestro Giuliano De Angelis. Sarà proiettato, infine, il video della canzone “Partigiana” dell’avvocato Emanuela Sica.

 

.