Quantcast

Cervinara, piccoli gesti di educazione civica

di il caudino
7 anni fa
9 Aprile 2014

Bisognerebbe andare a scuola di educazione civica dall’avvocato Mario Napolitano. Il professionista cervinarese possiede due labrador, Tango ed Oscar. Tutte le mattine e tutte le sere porta fuori i cani che tratta come i componenti della sua numerosa famiglia.
Un affetto incredibile lo lega a quelle bestiole. Il rapporto che hanno cani e padrone provoca tenerezza e crea curiosità tra i passanti.
Ma quello che fa di Mario Napolitano un piccolo grande eroe è il rispetto che ha per il decoro e l’igiene urbana.
Porta fuori i cani e si arma di paletta e secchio per non lasciare traccia del loro passaggio.
In via Finelli, dove abita, il suo operato non stupisce più nessuno.
Anzi, qualcuno lo prende ad esempio e si comporta di conseguenza.
Ma non è l’unica azione meritoria che compie. La sua abitazione dista pochi metri da un parcheggio che qualcuno scambia per una sorta di discarica e vi abbandona di tutto. L’avvocato segnala questo scempio alle autorità competenti e quando queste non prendono provvedimenti è sempre lui, da solo, a bonificare e pulire quel luogo. Avrà perso il conto di tutte le volte che lo ha fatto.
Un comportamento virtuoso quello di Mario Napolitano che, altrove, però, sarebbe normale, mentre a Cervinara diventa eccezionale.

Peppino Vaccariello