Cervinara

Cervinara/ Rotondi: polizia arresta noto pregiudicato

Cervinara/ Rotondi: polizia arresta noto pregiudicato

Cervinara/ Rotondi: polizia arresta noto pregiudicato. Si aprono le porte del carcere per una persona nota alle forze dell’ordine e che vive tra Cervinara e Rotondi. Persone che già in passato è incappato nelle maglie della giustizia.

Sentenza passata in giudicato

Ad eseguire l’arresto sono stati gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Cervinara.  L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia catualare per una sentenza passato in giudicato.

In buona sostanza, per lui si aprono le porte della casa circondariale dove dovrà scontare la pena a cui è stato condannato.

Valle Caudina: 200 grammi di coca ed una pistola, 54enne in arresto

20o grammi di cocaina un pò troppa per uso personale, una pistola a tamburo con le sue munizioni. Questo è il risultato di un’operazione messa a segno dai carabinieri della compagnia di Montesarchio che ha portato anche all’arresto di un 54enne.

Contrato dello spaccio

Si tratta di un’azione inquadrata nel preciso obiettivo di contrastare lo spaccio di stupefacenti in tutta la Valle Caudina. Proprio per questo proseguono i controlli eseguiti dai Carabinieri della Compagnia di Montesarchio per contrastare lo spaccio delle sostanze stupefacenti.

Nell’ambito di un servizio di controllo, nella mattinata di ieri, i Carabinieri hanno tratto in arresto un 54enne di Pannarano poichè, all’esito di un controllo nella sua abitazione, è stato trovato in possesso di più di 200 grammi di cocaina e di una pistola a tamburo completa di munizioni, il tutto nascosto all’interno di un recipiente in plastica custodito all’interno di un deposito.

Oltre a tutto ciò, sono stati sottoposti a sequestro anche diversi strumenti per la pesatura e il confezionamento dello stupefacente e una somma di denaro in contante superiore ai mille euro.

Arresti domiciliari per il 54enne

Il 54enne, dopo essere stato condotto presso gli uffici del Comando di Montesarchio, è stato dichiarato in arresto e condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

Ricordiamo che solo pochi giorni fa, gli stessi carabinieri hanno tratto in arresto un 23enne di Montesarchio. Anche in questo caso, la vicenda riguarda lo spaccio di sostanze stupefacenti. Insomma, da parte dei carabinieri c’è un impegno continuo su questo speciale fronte che, probabilmente, risulta il più caldo dell’intera Valle Caudina.

Certo è che il consumo di sostanze stupefacenti, che diventa sempre più esteso, crea sempre più persone disposte a spacciare. Spesso lo si fa solo per avere in cambio dosi per farsi ed in altri casi per raggiungere un alto guadagno immediato.

Muore giovane barbiere, si era sposato tre mesi
barbiere
Muore giovane barbiere, si era sposato tre mesi
Due ladri arrestati dalla Mobile
arrestati
Due ladri arrestati dalla Mobile