Quantcast

Cervinara: screening di massa sotto la pioggia battente

Cervinara: screening di massa sotto la pioggia battente. Nonostante la pioggia battente, lo screening di massa procede spedito.
di redazione
1 mese fa
24 Gennaio 2021

Cervinara: screening di massa sotto la pioggia battente. Nonostante la pioggia battente, lo screening di massa procede spedito. I sanitari dell’asl Avellino hanno già somministrato più di 110 tamponi ai cittadini di San Martino Valle Caudina. Ricordiamo che lo screening è in corso, in modalità drive in, presso il palazzetto dello sport di Cervinara.

Direttrice generale asl

Poco fa, anche la direttrice generale dell’azienda sanitaria Avellino, Maria Morgante ha fatto una tappa a Cervinara. La manager ha assistito all’operazione ed ha anche parlato con i sindaci dei comuni della Valle Caudina.

Si iniziano a pianificare anche le operazioni per le vaccinazioni. E, visto che il palazzetto dello sport si sposa alla perfezione, alle varie caratteristiche, potrebbe diventare un punto di riferimento importante anche in vista della campagna vaccinale.

Intanto, sino alle 15,00 di oggi pomeriggio. Verranno sottoposti a tampone duecento cittadini di San Martino Valle Caudina. Il sindaco Pasquale Pisano ha chiesto ed ottenuto lo screening di massa per capire l’esatta portata del focolaio in atto nel piccolo centro.

Positivi ed un decesso

Al momento, si contano 39 positivi. Pochi giorni fa, purtroppo, si è registrato anche il decesso di un 75enne. Insomma. La situazione non può essere per nulla sottovalutata e lo screening servirà proprio a dare un esatto quadro della situazione.

Non a caso, per domani e dopodomani, lunedì 25 e martedì 26 gennaio, le scuole, di ogni ordine e grado, resteranno chiuse. Solo quando arriveranno i dati dell’asl, il sindaco Pisano deciderà il da farsi. Non si vuole affatto sottovalutare questo nuovo focolaio.

Focolaio tra adolescenti

Il focolaio, a quanto pare, è scoppiato tra un gruppo di adolescenti. A loro volta, lo hanno portato nelle rispettive famiglie ed anche in parrocchia. Tra i contagiati. Infatti. figura anche il co parroco di San Martino Valle Caudina.

Purtroppo, con il covid non si può scherzare. Basta la minima leggerezza per far propagare di nuovo il virus. Anche questa vicenda, ci avverte che non bisogna mai e poi mai abbassare la guardia.

Temi di questo post