Attualità

Come scegliere e sostituire gli pneumatici dell’automobile

Come scegliere e sostituire gli pneumatici dell’automobile

Come scegliere e sostituire gli pneumatici dell’automobile. Un’auto comprende una serie di componenti che si usurano gradualmente. L’esempio più chiaro ed evidente sono gli pneumatici. Gli pneumatici dell’auto sono a contatto con la superficie stradale, che ha determinate proprietà abrasive.

Lo scopo delle ruote è quello di creare un collegamento tra l’auto e la strada, garantire il movimento dell’auto, cambiare la direzione di marcia e trasferire i carichi verticali dall’auto alla strada. In poche parole, sono le ruote che ci permettono di muovere e controllare l’auto, quindi il comportamento dell’auto sulla strada dipende direttamente dalla scelta giusta delle ruote.

I proprietari di auto possono scegliere diversi tipi di pneumatici, a seconda del modo in cui utilizzano il loro veicolo. È quindi possibile scegliere tra i seguenti modelli di pneumatici: per tutte le stagioni, invernali, estivi, autostradali e per alta velocità.

Gli pneumatici estivi hanno una composizione unica di gomma i cui componenti sono stati appositamente selezionati in modo che i pneumatici possano fornire una buona trazione e maneggevolezza sulla strada quando il manto stradale in condizioni calde è asciutto e bagnato. Gli pneumatici estivi hanno una minore resistenza e consentono di risparmiare carburante e di fare meno rumore sulla strada.

Gli pneumatici invernali offrono una trazione eccellente su superfici coperte di neve e ghiaccio, nonché su strade bagnate a basse temperature. La composizione del battistrada di uno pneumatico invernale contiene più gomma naturale, quindi non si indurisce quando la temperatura scende sotto i sette gradi. In climi freddi mantiene la flessibilità e l’elasticità per ridurre lo spazio di frenata durante le frenate.

Gli pneumatici per tutte le stagioni combinano le caratteristiche dei pneumatici estivi e invernali, offrendo un compromesso che presenta le qualità di entrambi gli pneumatici. Tenete presente che questi pneumatici non sono in grado di soddisfare la specializzazione stagionale di uno pneumatico estivo o invernale in componenti separati. Questo tipo di pneumatico può essere solo un compromesso che offre solo una combinazione superficiale delle qualità di entrambi gli pneumatici.

Immagine tratta da autoparti.it

Lo pneumatico è costituito dai seguenti componenti:

– Carcassa – il principale elemento di potenza dello pneumatico, costituito da uno o più strati di corda gommata, fissati, di norma, sugli anelli laterali. La corda è un tessuto costituito da spessi fili di ordito e sottili fili rari di trama, realizzati sulla base di fibre naturali o sintetiche, o di sottili filamenti di acciaio;

– Breaker (rompitratta) è un componente interno dello pneumatico tra la carcassa e il battistrada, costituito da diversi strati di metallo gommato o da altre corde. Il breaker è progettato per attenuare i carichi d’urto sullo pneumatico che si verificano quando il veicolo si muove sulla strada;

– battistrada – la parte esterna in gomma del pneumatico, solitamente con un disegno a rilievo, che fornisce trazione e protegge la carcassa da eventuali danni;
– fianco – lo strato di gomma di copertura situato sul fianco del pneumatico, che protegge la carcassa da danni esterni;
– tallone del pneumatico – la parte rigida del pneumatico che lo fissa al cerchio della ruota.

Quando gli pneumatici non vengono utilizzati, la gomma si deteriora gradualmente, si crepa e si indurisce. Guidare questi pneumatici su strada è potenzialmente pericoloso. Non dimenticate gli effetti negativi dell’umidità, della temperatura e di altri fattori esterni che influenzano la struttura del prodotto. L’umidità accumulata può deformare la corda metallica. E questo è un pericolo diretto di rottura dello pneumatico durante la guida.

Da cosa dipende l’usura degli pneumatici

La natura dell’usura è indicativa delle cause che l’hanno provocata. L’usura è dovuta principalmente a una guida eccessivamente sportiva e a irregolarità nel funzionamento e nella geometria delle sospensioni. Una distribuzione non uniforme dell’altezza del battistrada in direzione trasversale è anche associata a una pressione non corretta.

Per ridurre l’usura è necessario

  • cercare di evitare accelerazioni, frenate e curve improvvise al limite della velocità;
  • tenere sotto controllo l’impostazione della pressione;
  • evitare il surriscaldamento causato dalla guida ad alta velocità;
  • mantenere gli angoli delle ruote su entrambi gli assi come dovrebbero essere;
  • mantenere in buono stato gli ammortizzatori e gli altri componenti delle sospensioni;
  • eseguire tempestivamente la manutenzione dei freni e dei cuscinetti dei mozzi.

I motivi per la sostituzione degli pneumatici sono la comparsa di indicatori di usura, il battistrada residuo al di sotto dello standard legale, nonché la distruzione della carcassa e del rompitratta. Il tentativo di riparare tali pneumatici è inaccettabile ed estremamente pericoloso.

Condividi

Redazione


ilcaudino.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it