Quantcast
Cronaca

Coronavirus: 49 positivi in un solo giorno e Roccabascerana attende ancora le comunicazioni dell’Asl Avellino

di  Redazione  -  3 Aprile 2020

Al momento in cui scriviamo, alle ore 10,00 di questa mattina, il sindaco di Roccabascerana Roberto Del Grosso ancora non ha avuto nessuna comunicazione ufficiale da parte dell’Asl di Avellino sulla persona positiva al Covid- 19 che risiede nel suo comune. Dopo aver appreso la notizia dai mass media, Del Grosso sta cercando di interfacciarsi con l’azienda sanitaria, ma non riesce ad avere notizie.

“Mi rendo conto che l’Asl è oberata di lavoro, ci ha detto Del Grosso, ma i sindaci devono avere le comunicazioni a tempo debito per ricostruire la filiera dei vari contatti e mettere i cittadini in quarantena. Senza questo passaggio determinante, non possiamo fare praticamente ancora nulla. Io, al momento, non conosco il nome della persona contagiata”.

Ieri per l’Asl di Avellino è stata una giornata campale. Sono risultate positive ben 49 persone ed il numero dei contagiati in tutta la provincia è arrivato a ben 329, mentre i decessi sono 29 ed i comuni interessati sono 57. Un aumento esponenziale dei casi positivi che fa pensare di essere ancora lontani dal picco e, quindi, ancora non inizia la parabola discendente.

Nella giornata di ieri, infatti, in questa sorta di macchia d’olio che continua ad allargarsi sono entrati anche Rotondi e Roccabascerana. Ma mentre a Rotondi, il sindaco Antonio Russo aveva il caso già sotto controllo e gli è stato comunicata già nella mattinata la positività, a Roccabascerana, il primo cittadino sta ancora attendendo la comunicazione da parte dell’Asl.

Bisogna sottolineare che i comuni irpini della Valle Caudina stanno facendo anche i conti con la questione di Villa Margherita. Presso la casa di riabilitazione beneventana, infatti, lavorano diverse persone di queste zone, come tanti sono i pazienti che vengono curati. Proprio a Villa Margherita, ad esempio, è legato il caso della positività che si è registrata a Rotondi.