Quantcast

Dal 5 ottobre sarà attiva la circolare urbana caudina

1 mese fa
17 Settembre 2020
di redazione

Dal 5 ottobre sarà attiva la circolare urbana caudina. Non abbiamo mai lesinato critiche al presidente della Provincia di Avellino Domenico Biacardi.

Servizio di collegamento

Oggi dobbiamo, invece, constatare che ha istituito un servizio di grande importanza.

Da Roccabascerana a Rotondi

Dal prossimo cinque ottobre, i comuni irpini della Valle Caudina, Roccabascerana, San Martino Valle Caudina, Cervinara e Rotondi saranno collegati da una circolare che parte alle sette del mattino e funziona sino alle 19 e 55 di sera. Ecco il comunicato di palazzo Caracciolo.

5 ottobre

Partiranno dal prossimo 5 ottobre i nuovi servizi di trasporto pubblico locale. Da quella data sarà attiva la Circolare Urbana Mandamentale con corse continue dalle ore 7,10 e fino alle ore 19,55.

Saranno serviti tutti i Comuni della zona: Avella, Baiano, Mugnano del Cardinale, Quadrelle, Sirignano e Sperone.

Corse scolastiche

Negli orari di punta saranno potenziate le corse scolastiche.

Dal 5 otttobre sarà attiva la circolare urbana caudina

Sempre dal prossimo 5 ottobre sarà attiva la Circolare Urbana Caudina per i Comuni di Cervinara, Roccabascerana, Rotondi e San Martino Valle Caudina, con corse continue dalle ore 7,00 e fino alle ore 19,55.

Anche per tale realtà è previsto il doppio transito negli orari di punta.

Biancardi

“La Provincia di Avellino va a integrare il programma regionale già in vigore per andare incontro alle esigenze delle comunità locali e alle richieste degli amministratori – spiega il presidente Domenico Biancardi ,

Con i servizi nel Mandamento e in Valle Caudina realizziamo un piano di intermodalità con la rete ferroviaria e con le linee che raggiungono i poli universitari della Campania

Trasporto pubblico

Queste nuove corse vanno a sommarsi ai servizi di trasporto pubblico locale aggiuntivi già avviati nei mesi scorsi dall’Amministrazione Provinciale in altri Comuni del territorio, tra cui hinterland, Valle del Fredane e Valle del Calore.

Un potenziamento del servizio riguarderà prossimamente anche il Vallo Lauro. Cerchiamo, dunque, di dare risposte concrete alle persone e di fornire un supporto a studenti e lavoratori pendolari”.