Cronaca

Donna di 50 anni tenta il suicidio nel cimitero

Donna di 50 anni tenta il suicidio nel cimitero

Donna di 50 anni tenta il suicidio nel cimitero. Ha tentato il suicidio nel cimitero comunale. Una donna, sui 50 anni circa, è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Moscati di Avellino. A ritrovarla agonizzante è stato un cittadino di Forino. La donna è stata notata a terra, all’interno di una cappella. Immediato è scattato l’allarme. Lo scrive Ottopagine Avellino

Liquido velenoso

Sul posto sono arrivati i medici che hanno trasportato la signora al pronto soccorso. Dai primi accertamenti pare che la donna abbia ingerito del liquido velenoso. Ora è sotto costante accertamento medico. Non si conoscono le ragioni dell’insano gesto. E soprattutto perché abbia  scelto il cimitero. Le indagini sono comunque in corso.

Coppia trovata morta in camera da letto: forse overdose. Una coppia è stata trovata morta all’interno della sua abitazione in via Gregorio Pantanelli a Palestrina. Si tratta di un uomo di 52 e una donna di 61 anni, rinvenuti a letto in avanzato stato di decomposizione.

Secondo le prime informazioni sulla vicenda, non avrebbero segni di violenza sul corpo. I due, che hanno un passato da tossicodipendenti, potrebbero essere morti a causa di un’overdose.

In casa, infatti, sono stati trovati diversi flaconi di metadone. Sul posto i carabinieri della stazione di Palestrina che indagano sul caso e il nucleo investigativo di Frascati.

IN AGGIORNAMENTO

Reati ambientali, seconda giornata di formazione.  Si terrà domani, mercoledì 18 maggio presso l’Aula udienze del Giudice di Pace di Ariano Irpino la seconda giornata di aggiornamento sulle tecniche di polizia giudiziaria forestale ed ambientale rivolte ai Carabinieri della Tutela Forestale.

L’iniziativa del Procuratore Policastro

All’iniziativa promossa dal Procuratore Capo di Benevento Dottor Aldo Policastro e dal Generale di Brigata Ciro Lungo parteciperà il Comandante Provinciale di Avellino, i Comandanti dei Gruppi Carabinieri Forestale e dei NIPAAF di Benevento e Avellino, delle Compagnie e di alcune Stazioni Carabinieri Forestale della provincia di Avellino operanti nell’ambito del circondario della Procura di Benevento e delle Stazioni Carabinieri Forestale della provincia del Sannio.

Per l’occasione interverranno i Sostituti Procuratori competenti nei reati in materia ambientale tra cui Giulio Barbato, Assunta Tillo, Patrizia Filomena Rosa e Francesco Sansobrino.

Gli incontri costituiscono un’occasione importante per fare il punto sugli ultimi orientamenti giurisprudenziali in materia di tutela dagli inquinamenti delle matrici ambientali acque, suolo, aria ed habitat protetti anche alla luce delle recenti modifiche alla Carta apportate dalla legge costituzionale 11 febbraio 2022 n.1, nonché per approfondire le procedure di accertamento e contrasto ai reati in materia urbanistica, tutela delle acque dagli inquinamenti e bonifica dei siti inquinati alla luce delle nuove linee guida emanate dalla Procura.

Testimonianza tangibile

Le giornate di studio costituiscono una tangibile testimonianza del costante impegno rivolto dalla Procura di Benevento e dall’Arma dei Carabinieri nella tutela delle importanti risorse ambientali e agroalimentari del territorio del Sannio, dell’Arianese e della Baronia.

( Foto di repertorio)