Quantcast
Cervinara

Due miseri interventi per Cervinara e l’inutile vanagloria della giunta montana

di  Redazione  -  12 Luglio 2020

Due miseri interventi per Cervinara e l’inutile vanagloria della giunta montana. Meglio tardi che mai. Dopo anni di quasi totale abbandono, la giunta della Comunità Montana Partenio/ Valle Lauro, guidata da Domenico Biancardi, si ricorda che esiste anche il Partenio e Cervinara. Nello specifico ha approvato due distinti interventi.

Strada

Il primo riguarda i lavori di ripristino del strada del Vallone Rotari in località Castello, per un valore di 224mila euro. Il secondo, invece, attiene la  bonifica della strada che da Ioffredo arriva sino all’eremo di San Biagio per un valore di 663mila euro.

Lungo il percorso di questa strada verranno realizzate delle aree attrezzate. La conoscenza del territorio da parte della giunta è dimostrata dal fatto che Ioffredo diventa Loffredo.  Rispetto a niente, si tratta di due ottime cose. Peccato che due interventi non arrivano neanche a 900 mila euro. Ma il comunicato in cui viene data questa notizia è roboante.

Sviluppo

Si parla addirittura di sviluppo della Valle Caudina, di lancio del turismo e di veicolo per l’artigianato locale. Sarebbe il caso di dire, meno chiacchiere e più sostanza. Basta fare un giro sui nostri monti, che sono bellissimi, per accorgersi dello stato dell’arte. A volte, manca la pur minima manutenzione, ossia, il minimo sindacale per un ente montano.

Altro che sviluppo, parliamo di ripristino di due strade montane. E se è necessario un ripristino, è perché sono state abbandonate. E’ chiaro il concetto? Ed allora pensate a lavorare, seriamente, per l’intero territorio. Le chiacchiere se le porta il vento, ed in cima ai nostri monti il vento soffia forte.