Cronaca

Finanziere annuncia suicidio su i social e poi si spara

Finanziere annuncia suicidio su i social e poi si spara

Finanziere annuncia suicidio su i social e poi si spara.  Annuncia suicidio sui social e poi si toglie la vita. Una drammatica vicenda scuote la provincia di Caserta ed in particolare la comunità di Falciano del Massico.

Colpo alla testa

Il 51enne finanziere Antonio Verrengia si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola alla testa all’interno del furgone. Il militare delle fiamme gialle, originario del Casertano, era in servizio a Belluno. Il corpo è stato trovato privo di vita all’interno di un veicolo fermo in un’area parcheggio della frazione di Fammoi. La polizia scientifica ha anche trovato un biglietto dove sono probabilmente spiegate le ragioni del gesto.

L’allarme ra scattato in mattinata: all’alba Verrengia, separato e con due figli, aveva scritto un post preoccupante sul proprio profilo facebook. “Chi mi conosce sa chi è l’unica responsabile.

Tanti cari saluti a tutti”: una frase choc che ha fatto pensare subito a un gesto estremo che purtroppo è stato messo in atto. Lascia due figli di 13 e 7 anni. Alla base del suicidio potrebbero esserci dunque motivi privati.

Due ragazze com il vizio del furto beccate dai carabinieri
Carabinieri
Due ragazze com il vizio del furto beccate dai carabinieri
Prende a martellate il figlio disabile e poi si suicida
disabile
Prende a martellate il figlio disabile e poi si suicida