Logo

Ha fallito tutti gli obiettivi, De Gregorio presenti le dimissioni

1 Ottobre 2021

Ha fallito tutti gli obiettivi, De Gregorio presenti le dimissioni

Ha fallito tutti gli obiettivi, De Gregorio presenti le dimissioni. Il Comitato Disagiati della Valle Caudina invita il Presidente dell’EAV Dott. Umberto de Gregorio a presentare le dimissioni.

Settembre 2022

Il Comitato Disagiati della Valle Caudina, si legge in un comunicato stampa,  è venuto a conoscenza che la linea ferroviaria di proprio interesse verrà probabilmente completata nel lontanissimo (e forse ipotetico) settembre 2022.

Pertanto, invita codesto Presidente, a considerare la protrazione all’infinito e forse a mai del raggiungimento dell’obiettivo da Lei stesso fissato, che vedeva il completamento della tratta nel passato settembre 2021.

Ha fallito tutti gli obiettivi, De Gregori presenti le dimissioni

Da ciò, consegue il venir meno di ogni efficacia ed efficienza della Sua attività dirigenziale, con la conseguenza che Lei, da vero manager, deve constatare il mancato raggiungimento dell’obiettivo prefissato.

Da tale presa d’atto, a meno che non vi siano eccezionali motivi giustificativi della Sua condotta omissiva (che Lei, se esistenti, vorrà esplicitare) non può che conseguire la presentazione delle dovute dimissioni.

Il malcontento dei viaggiatori

Il Comitato è costretto ad intervenire ancora una volta in merito alla nostra storica linea ferroviaria, per esprimere il malcontento di chi giornalmente, per motivi di lavoro o di studio, viaggia e subisce disagi quotidiani, a causa dell’incompetenza di una classe dirigente che non è all’altezza di conseguire il risultato dovuto.

L’EAV, in un comunicato stampa del 26 febbraio 2021, annunciava agli utenti la chiusura della tratta per lavori, per solo SEI MESI, ma purtroppo non è così. Il Comitato, a seguito di quanto esposto e visto che al disagio non c’è mai limite, invita il dott. Umberto De Gregorio, autore tra l’altro di un corposo manuale su come si gestisce una società pubblica, a presentare le dimissioni da Presidente dell’Ente Autonomo del Volturno.

Appello alle forze politiche

Il Comitato fa, infine, appello alle forze politiche responsabili perché non restino insensibili ed inattive riguardo a questa importante via di collegamento con il capoluogo di regione, anche per evitare lo spopolamento del territorio e la reiterazione di problemi e disagi umanamente insopportabili.