Quantcast

I migliori film e sketch sul poker

Ci sono scene tratte da film e spettacoli televisivi che ogni appassionato di poker dovrebbe vedere. Ne raccontiamo alcune, tra le più classiche e intramontabili.
di redazione
2 settimane fa
22 Febbraio 2021

I migliori film e sketch sul poker. Esistono molte storie legate al mondo del poker. Storie di perdenti e storie di vincenti, che raccontando di bluff, trucchi e strategie hanno contribuito ad accrescere la diffusione e la popolarità del gioco di carte più conosciuto al mondo.

Al punto tale da incorporarlo all’interno del nostro linguaggio e della nostra cultura. Si pensi al fatto che espressioni come “faccia da poker” o “vado all-in” sono diventate di uso comune. O che il poker si è affiancato ai giochi di carte tradizionali praticati con gli amici e la famiglia durante il periodo natalizio.

La fortuna del poker sul piccolo e grande schermo

L’aumento della popolarità del poker non deve sembrare strano. Il grande fascino del poker strategy ha conquistato sia il grande schermo con alcune illustre pellicole, sia il piccolo schermo con decine di programmi TV dedicati al poker, soprattutto negli Stati Uniti, come ad esempio World Seried of Poker, United States Poker Championship e Poker Superstars Invitational Tournament.

Partiamo allora proprio dal nostro Paese per scoprire alcuni tra i migliori film e spettacoli tv che hanno raccontato e continuano a raccontare il mondo del poker.

Asso – Asso è un film di Castellano e Pipolo del 1981, con protagonista Adriano Celentano. Il “Molleggiato” interpreta Asso, un incallito giocatore di poker all’italiana che promette alla moglie (Edwige Fenech) di rinunciare per sempre alla sua passione. Non prima, però, di aver giocato un’ultima partita contro il temibile Marsigliese. A questo punto, è celebre la scena del grande bluff in cui Asso si aggiudica il piatto con una semplice coppia di sette, mentre l’avversario aveva in mano nientemeno che un poker di donne.

… Continuavano a chiamarlo Trinità – Popolare spaghetti-western del 1971 diretto da E.B. Clucher, con la coppia Bud Spencer e Terence Hill. Quest’ultimo, in una delle scene più belle del film, sbanca il tavolo con un poker d’assi battendo il temibile giocatore professionista Wild Cat Hendriks e surclassandolo a suon di “smazzate”.

Aldo Giovanni e Giacomo – Anplagghed – Uno dei momenti più divertenti dello spettacolo Anplagghed è lo sketch in cui Aldo, Giovanni e Giacomo giocano a poker a casa di Giovanni. Tra cip, tentativi di rubare le fiches dal piatto e regole mal interpretate, le risate sono davvero assicurate.

Passiamo ora ad alcune delle scene più iconiche a tema poker rappresentate dal cinema internazionale

La stangata – Probabilmente nessun altro film racconta così bene il bluff a poker come La Stangata. Il capolavoro di George Roy Hill del 1973 vincitore di sette premi Oscar, con Robert Redford, Paul Newman e Robert Shaw, mette in scena una gigantesca truffa portata a termine proprio con una partita a poker truccata.

Il giocatore – Rounders – Un cast stellare, compost da Matt Damon, Edward Norton, John Malkovich e John Turturro, contribuisce al successo di questa iconica pellicola che racconta con impeccabile realismo il mondo del poker.

Diretto da John Dahl nel 1998, ha fatto schizzare alle stelle la popolarità del gioco, appena prima del boom del poker online. Leggendaria la scena in cui il protagonista racconta le regole del Texas Hold’Em senza limiti di puntata, definendolo la “Cadillac del poker”.

Casino Royale ­– Come non citare infine la performance da vero e proprio shark del poker di Daniel Craig AKA James Bond al Casino Royale in Montenegro. Nel film del 2006 di Martin Campbell, la spia più famosa al mondo sfida il cattivo di turno, un signore della guerra, a una partita di poker alla texana. L’ultima mano è qualcosa di incredibile, con lo 007 che lascia tutti a bocca aperta battendo due full con una scala reale.

Conclusioni

Ricco di suspense, adrenalina e colpi di scena, il gioco del poker si presta benissimo alla rappresentazione sul piccolo e grande schermo. Del resto, il poker come il cinema si basa anche sul saper ben recitare e interpretare una parte.

Temi di questo post