Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Impiegato truffa un milione di euro alla Bper

Pubblicato il 25 Marzo 2021 - 9:50

Impiegato truffa un milione di euro alla Bper

Impiegato truffa un milione di euro alla Bper. Il colpo della vita ha fruttato più di un milione di euro. La somma gli ha consentito di tagliare i ponti con il passato, di sparire e riparare in qualche paradiso fiscale e tropicale. Questi due fattori si abbinano tranquillamente

Truffa alla Bper

Solleva la vicenda, l’edizione di Otto Pagine di Avellino. Si tratta di una truffa che un impiegato infedele ha messo a segno ai danni della filiale di Solofra della Bper, Banca Popolare dell’Emilia Romagna. Si tratta dell’istituto che ha inglobato la Banca della Campania, ex Popolare dell’Irpinia.

In buona sostanza, parliamo dell’istituto di credito punto di riferimento per i risparmi e gli investimenti della provincia di Avellino. Un rapporto fiduciario che esiste da decenni con i clienti.

Questa volta, però, secondo quanto racconta il giornale on line, la fiducia è stata più che tradita. Il tutto è venuto fuori quando una decina di ignari clienti dell’istituto di credito hanno visto scomparire i loro soldi investiti in fantomatici fondi

. La tesi è che il cassiere abbia messo in atto un complicato sistema con il quale tutti pensavano di guadagnare mentre erano solo gli interessi a circolare, i capitali inziali finivano nelle tasche dell’uomo. Si calcola una cifra di un milione di euro, ma si potrebbero scoprire anche nuovi ammanchi.

La persona che ha inventato questo modo di guadagnare facilmente sapeva che primo e poi l’avrebbero scoperto. Così ha pensato anche alla via di fuga. A quanto pare, da qualche tempo è sparito.

Le verifiche della banca

Gli ispettori della Bper devono ricostruire i fatti e scoprire come sia potuto accadere tutto questo. Naturalmente, sulla vicenda indaga anche l’autorità giudiziaria. Bisognerà ricostruire tutti i movimenti e capire come mai nessuno si sia reso conto di ciò che avveniva.

Allo stesso tempo, le forze di polizia e la magistratura dovranno individuare il luogo dove ha trovato rifugio questa persona e cercare di riportarlo in  Italia. L’estradizione non si presenta affatto semplice perché, probabilmente, avrà scelto un paese dove non esiste alcun accordo con l’Italia.

Continua la lettura