Attualità

In Campania resta l’obbligo della mascherina all’aperto

In Campania resta l’obbligo della mascherina all’aperto

In Campania resta l’obbligo della mascherina all’aperto. In Campania le mascherine restano obbligatorie, anche all’aperto. Lo ha deciso il presidente delle regione, Vincenzo De Luca, che ha annunciato di aver firmato un’ordinanza il cui testo completo verrà diffuso nelle prossime ore.

L’obbligo decade solo per i soggetti già previsti nelle circolari ministeriali, ovvero bambini sotto i sei anni, persone con patologie o disabilità tali da non poterla utilizzare, e via dicendo.

Obbligatorietà della mascherina

Per tutti gli altri, resta l’obbligatorietà della mascherina anche all’aperto, “in ogni luogo non isolato”, ma anche in fila, nelle code, durante mercati e fieri, ed ovviamente a bordo dei mezzi pubblici, compresi traghetti, battelli, navi.

La Campania stava già andando in questa direzione, come del resto anticipato dallo stesso De Luca nelle scorse ore. Regione che conferma, dunque, un obbligo di mascherina che all’aperto dura ormai quasi ininterrottamente fin dal marzo 2020, all’inizio della pandemia.

Nello specifico, nell’ordinanza regionale si legge che   l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie, anche all’esterno, resta obbligatorio, sul territorio regionale, in ogni luogo non isolato – ad esempio nei centri urbani, nelle piazze, sui lungomari nelle ore e situazioni di affollamento – nonché nelle file, code, mercati o fiere ed altri eventi, anche all’aperto, e nei contesti di trasporto pubblico all’aperto quali traghetti, battelli, navi.