Logo

Indennità covid negata, l’asl Benevento mortifica i medici convenzionati del 118

30 Dicembre 2020

Indennità covid negata, l’asl Benevento mortifica i medici convenzionati del 118

Indennità covid negata, l’asl Benevento mortifica i medici convenzionati del 118. La cifra è veramente irrisoria. Stiamo parlando, al netto delle tasse,  di poco più di  500 euro. Ma, mai come in questo caso, è il gesto quello che conta. Un gesto che sembra sminuire, di più,  mortificare un impegno che spesso è sacrificio e dove si rischia la vita per salvare vite umane.

Indennità covid

I medici convenzionati dall’Asl di Benevento che prestato servizio per ili 118 non hanno ancora ricevuto l’indennità covid. Una indennità, prevista dalla legge, che, invece, tutti gli altri dipendenti dell’azienda sanitaria locale Benevento hanno già ottenuto.

Ripetiamo, non si tratta di una questione di soldi. Chi sfreccia a bordo di un’ambulanza, con il cuore in gola, non sapendo cosa troverà quando arriva la chiamata, lo fa soprattutto per tenere fede al giuramento di Ippocrate.

Passione

Lo fa per passione, per altruismo perché ha scelto di fare il medico per aiutare gli altri. Ci sono ancora tante persone così e, forse, grazie ai loro sacrifici, la sanità italiana non è andata ancora a picco. In questi lunghi dieci mesi di emergenza covid, ogni volta che un equipaggio del 118 esce per un soccorso, non sa cosa troverà. Medico, infermiere e autista rischiano il contagio.

Bardati

Certo escono bardati, cercano di stare attenti, ma tantissimi operatori del 118 sono rimasti contagiati. La cosa peggiore è che poi metti a rischio i tuoi familiari, le persone a cui vuoi bene. Quello che fa il 118 è un lavoro oscuro, ma di fondamentale importanza.

Offesa

E non parliamo solo dei soccorsi, delle persone a cui viene salvata la vita con interventi miracolosi. In questi mesi, tante persone si sono rivolte a quei medici e quegli infermiere anche per interventi minimi che altri hanno rifiutato.

Il Caudino ha raccontato e racconta tante di queste storie e possiamo dire che davanti a queste persone bisogna solo togliersi il capello in forma di rispetto. Un rispetto che i medici convenzionati non meritano dall’Asl. Questa è sola una storia triste e mortificante per chi ha offeso questa gente.

Indennità covid negata, l’asl Benevento mortifica i medici convenzionati del 118

Poco più di 500 euro, non cambiano la vita a nessuno.  L’asl non ha erogato a quei medici l’indennità covid e dovrebbe solo arrossire per la vergogna e presentare delle immediate scuse.