Attualità

Montesarchio: 109 studenti e docenti nel coro più grande del mondo

di  Redazione  -  4 Aprile 2016

Tra i tredicimila partecipanti, di cui 6000 campani, che prenderanno parte al coro polifonico più grande della storia, ce ne sono 109 tra studenti e docenti di Montesarchio: 53 coristi dell’Istituto Fermi e 56 dell’Istituto Comprensivo 1, accompagnati rispettivamente dai dirigenti scolastici Giulio De Cunto e Alfonsina Dello Iacovo, uniche scuole per la provincia di Benevento insieme con l’istituto Mazzarella di Cerreto Sannita.
Il prossimo 9 aprile, piazza del Plebiscito a Napoli, una delle piazze più suggestive d’Italia, si trasformerà in un teatro a cielo aperto di suoni, voci e musica. I partecipanti, provenienti da 17 regioni d’Italia, trasformeranno l’emiciclo del Plebiscito in “La piazza incantata” pronta ad accogliere il più grande coro polifonico del mondo. L’iniziativa è promossa dal Comune di Napoli, dalla Regione Campania, dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e dalla Rai che curerà la realizzazione e la trasmissione in diretta del concerto.
L’evento, ideato da Renato Parascandolo e Sergio Siminovich, sarà presentato alla città dal presidente del comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica Luigi Berlinguer, dal direttore della Rai partenopea Francesco Pinto, dalla direttrice del Conservatorio San Pietro a Majella Elsa Evangelista, dalla direttrice generale dell’ufficio scolastico regionale Luisa Franzese e dagli assessori comunali partenopei all’Istruzione e alla Cultura Annamaria Palmieri e Nino Daniele. Migliaia di ragazzi daranno a Napoli e all’Italia un nuovo grande primato e a dare il loro contributo ci saranno anche i 109 tra ragazzi e docenti di Montesarchio. Entusiasti il dirigente del Fermi De Cunto, la dirigente e consigliere con delega alla Cultura Alfonsina Dello Iacovo insieme con le insegnanti Maria Zuzolo e Maria Giuseppina La Pietra che hanno voluto fortemente la partecipazione degli studenti al più grande massive flash mob di canto. Ansiosi e pieni di entusiasmo, gli alunni e gli studenti di Montesarchio non vedono l’ora di far parte del coro più grande del mondo. Sarà un’armonia organizzata ma allo stesso tempo spontanea, unica e irripetibile.
I coristi si esibiranno in contemporanea unendo in una sola voce ben 361 cori, il programma include brani tratti dalle opere di Verdi, Mozart, Handel come anche la celebre “Michelle” dei Beatles e “I’ te vurria vasà”. Si assisterà senza dubbio, quindi, al più grande concerto di canto corale a più voci della storia della musica.
La musica insegna ad aprire il cuore ogni oltre barriera, con coraggio e gioia di vivere. E questa gioia è condivisa anche dai 109 di Montesarchio.

Brigida Abate