Cronaca

Montesarchio: Gaetano Arena agli arresti domiciliari

Montesarchio: Gaetano Arena agli arresti domiciliari

Montesarchio: Gaetano Arena agli arresti domiciliari. Il GIP del Tribunale di Benevento, dott. Vinetti, accogliendo la tesi dell’avvocato Vittorio Fucci, ha rimesso in libertà Gaetano Arena, di Montesarchio, di anni 42, concedendogli gli arresti domiciliari.

Annullamento disposto dalla Corte di Cassazione

Il provvedimento di liberazione fa seguito all’annullamento, disposto dalla Cassazione, del provvedimento del Riesame di Napoli, che confermava l’ordinanza,del GIP di Benevento, di custodia cautelare in carcere per l’Arena.

Il provvedimento del GIP di Benevento è stato emesso in anticipo rispetto alla nuova udienza di Riesame che si terrà a seguito dell’annullamento del provvedimento del Riesame di Napoli da parte della Suprema Corte di Cassazione.

Come si ricorderà, Arena fu coinvolto nel maxi-blitz del 28 marzo scorso che portò all’ esecuzione di 11 misure cautelari. Gaetano Arena, personaggio già noto alle cronache, che tra i suoi vari precedenti conta anche un omicidio che fece scalpore, insieme al fratello Maurizio era considerato a capo del gruppo che gestiva il traffico di droga in Valle Caudina. Gli arresti erano fondati su intercettazioni telefoniche ed ambientali e su dichiarazioni di vari acquirenti di sostanza stupefacente, oltre che su appostamenti dei Carabinieri.

Aneurisma cerebrale stronca 19enne

Esami maturità fatali per 19enne. Donati organi. La comunità di Tito, piccolo centro di quasi ottomila anime, in provincia di Potenza, è rimasta sbigottita e incredula di fronte alla tragedia per la la scomparsa di un 19enne.

Il giovane Antonio è deceduto a causa di un aneurisma cerebrale, mentre si trovava ricoverato all’ospedale “San Carlo” di Potenza. Un malore improvviso aveva colpito il giovane 19enne poche ore dopo aver sostenuto, sabato scorso 2 luglio, gli esami orali della Maturità al Liceo scientifico locale ‘Galileo Galilei’.

Antonio, secondo quanto raccontato, già non si sentiva bene mentre sosteneva gli esami. Balbettava nell’esporre i concetti con i docenti, tanto che i docenti stessi hanno provato a tranquillizzarlo durante la seduta dell’esame orale.

Nel pomeriggio il malore, coi genitori che hanno deciso di allertare il 118. I sanitari, vista la situazione preoccupante, hanno trasferito il 19enne in ospedale per tutti gli accertamenti del caso. Poi il ricovero e in mattinata la drammatica notizia.

Il cuore di Antonio però aiuterà altre persone. La famiglia, infatti, ha acconsentito all’espianto degli organi che salveranno altre persone in attesa di trapianto. Commoventi le parole di Graziano Scavano, sindaco di Tito, dove il giovane viveva insieme ai suoi genitori, sui social ha scritto

Le parole del primo cittadino di Tito

La perdita del caro Antonio, nostro giovanissimo concittadino, lascia un vuoto profondo in tutta la comunità titese. Molti lo hanno conosciuto e hanno apprezzato le sue straordinarie qualità di ragazzo brillante, rispettoso e partecipe nella sua comunità.

Una vita spezzata proprio quando, conclusi gli esami di Maturità, avrebbe dovuto prendere il volo inseguendo le sue ambizioni di crescita individuale e professionale. Alla madre, al papà, ai parenti ed agli amici giungano i sentimenti di vicinanza dell’amministrazione comunale.

Continueremo a vivere con il ricordo di Antonio anche grazie allo straordinario gesto voluto da lui e dalla famiglia di donare i suoi organi per offrire ad altri una nuova vita”.
Il primo cittadino ha, inoltre, disposto bandiere a mezz’asta sul Comune e all’ingresso del Liceo, i suoi compagni hanno esposto uno striscione con la scritta ‘”Antonio nel cuore del Galilei”.


ilcaudino.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it